Milano SaporBIO: un successo di pubblico per un Biologico sempre più buono e di qualità

SaporbioTermina con grande soddisfazione la quarta edizione di SaporBIO, la rassegna del gusto e del vivere sano che anche quest’anno ha voluto Milano come location ideale per far conoscere il Biologico come alimentazione naturale e stile di vita sostenibile. Nella tre giorni di Parco Sempione, all’interno della grande manifestazione PinC (Parco in Comune), moltissime famiglie e tanti giovani hanno deciso di trascorrere un weekend all’insegna del verde e dei sapori genuini.
Nonostante le temperature estive portassero lontano dalla metropoli, l’affluenza è stata di circa 50.000 presenze.

La location ha permesso ai milanesi e ai tanti turisti giunti in città di trascorrere un fine settimana al ritmo di musica, spettacoli, partite di calcio grazie al maxi schermo per seguire i Mondiali e attività per i piccoli.
Saporbio standNel Villaggio SaporBIO
numerose le degustazioni offerte dalle migliori aziende biologiche presenti (NaturaSì, Lupino, Mopur, Muscolo di Grano, Azienda Agricola La Turchina, Azienda Agricola Milanesi, Bio Express, Officina della Birra, AlGrandeCerchio) e tantissimi prodotti e servizi ecologici per un futuro sostenibile (EcoWorldHotel, Gruppo Sistemi 2000 e GreenBuilding). Tra le novità di quest’anno la partecipazione dei produttori dell’Alto Adige, il cui stand “I Sapori del Sud Tirolo” ha costituito una grande attrattiva per i visitatori del parco.

I bambini sono stati coinvolti dagli animatori di NaturaSì in giochi coinvolgenti, danze, trucchi e bio-merende per imparare a rispettare l’ambiente e a mangiare bene. Insieme ad EcoGiò hanno poi scoperto come giocare in modo naturale con i mattoncini colorati di Giomais, fatti d’amido di mais e colorati con colori alimentari atossici.

Un incontro di passioni, di interessi, di valori che, sinergicamente, ha reso Milano SaporBIO un grande momento di ribalta per la produzione bio e i modelli ecosostenibili presentati.  Hanno contribuito al successo raggiunto anche EcoWorldHotel, la prima catena alberghiera italiana eco-friendly che raggruppa diverse tipologie di strutture alberghiere (agriturismi, b&b, hotels, wellness-resort, casali, case vacanza, ect.) che ha permesso agli espositori e i visitatori di Milano SaporBIO di usufruire di una convenzione speciale con strutture a 3 e 4 stelle di Milano, il Gruppo Ethos, che nei suoi 4 ristoranti ha offerto, per l’intera settimana dedicata all’evento, il buonissimo Menù SaporBio, e S.Event, nuovissimo locale con prodotti e servizi di qualità per soddisfare le esigenze di tutti, anche vegetariani e vegani, che ha offerto ai suoi clienti il Cocktail SaporBio.

A supporto di tutto ciò anche la particolare attenzione che i media hanno dimostrato all’evento, dalle tv alle radio, dai quotidiani e magazine alla stampa specializzata. Di grande prestigio e supporto i media partner che hanno seguito da vicino quest’ultima edizione: Alice e Leonardo canali Sky per la tv e Radio Monte Carlo per il settore radiofonico che, con RMC D.O.C., un format dedicato alle eccellenze dei prodotti enogastronomici, quotidianamente manda in onda interviste, collegamenti, news e itinerari in tutta Italia alla scoperta delle cose buone prodotte nel bel Paese.
Nel Villaggio Bio-Ecologico, le oltre 40 aziende impegnate nel promuovere il Bio come alternativa consapevole, hanno registrato ottime vendite, confermando l’attenzione che i consumatori riservano a questo settore. Una dimostrazione in linea con il trend positivo vissuto dal biologico che, malgrado la crisi, risulta invece in costante crescita in Europa e Oltreoceano.
Eco talk SaporbioUn successo generale anche in occasione degli EcoTalk, a cura della rivista di settore BioEcoGeo, che hanno ricevuto grande l’attenzione da parte di un pubblico particolarmente sensibile ai temi legati all’alimentazione e all’ecologia. I convegni (“Risparmiare energia e vivere in case meno inquinate è oggi possibile” – Consumare meno, rispettare di più e vivere meglio; “Vacanze nella natura per i bambini ma anche per i grandi” – Un modo più consapevole per divertirsi durante l’estate e non solo ) si sono trasformati in momenti di intenso scambio culturale con una platea particolarmente curiosa ed interessata agli argomenti trattati. Di grande interesse il coinvolgimento di Walter Bellini, responsabile Abi Test, con House Doctor: il vademecum per una casa più salubre, con dimostrazioni pratiche su come salvaguardare la nostra salute attraverso l’informazione e la prevenzione. Tante le domande e le curiosità soddisfatte dagli esperti ospiti della rassegna, giornalisti e specialisti del settore, tra cui la nota conduttrice televisiva ed esperta di ambiente, Tessa Gelisio, e Cristina Gabetti, direttamente da Striscia la Notizia, con il suo “Occhio allo spreco”, ospiti di eccellenza di SaporBIO

Tra gli appuntamenti nell’Area Conferenze, allestita da Puzzle4Peace con un “muro” di tessere in materiali riciclati, naturali o riciclabili realizzato da artisti contemporanei, si segnalano la presentazione del libro “I Magnifici 20” del giovane ricercatore di oncologia molecolare e scrittore appassionato di cucina Marco Bianchi, e del concorso SaporbiOlio, organizzato dal dott. Gino Celletti, capo panel COI, due importanti momenti per diffondere la cultura di una corretta e sana alimentazione a tavola, fattore essenziale di salute. Alla premiazione dei primi tre migliori oli bio erano presenti anche Marco Columbro, testimonial di SaporBIO, e l’assessore all’Arredo, Decoro Urbano e Verde del Comune di Milano, Maurizio Cadeo. Il primo classificato ha poi ricevuto in premio, dal presidente di EcoWorldHotel, un soggiorno gratuito presso una delle loro strutture in Italia.
Un bilancio che conferma le previsioni iniziali a dimostrazione di quanto la manifestazione, ideata da Marco  Columbro e Stefania Santini, sia diventata un vero appuntamento fisso per operatori del settore e per consumatori attenti al proprio benessere. Un traguardo che stimola a guardare con più ottimismo e fiducia al futuro per rispondere ad un pubblico che chiede di coniugare sicurezza alimentare, tutela ambientale e sostenibilità.

Commenti da Facebook
  • Condividi questo post:
  • Facebook
  • Google Plus
  • Twitter
  • Delicious
  • Digg

Ti potrebbe interessare anche:

2 Commenti

  • E’ un successo molto incoraggiante. Comunque, al di là dell’evento, esistono altre iniziative che rendono possibile fare una vacanza eco sostenibile a Milano o semplicemente mangiare bio e godersi la città in un modo “eco responsabile” seguendo ad esempio i consigli elencati in questo blog post : Milano ecosostenibile.

  • E’ interessante la manifestazione che avete proposto. Anch’io sono un amante del argicoltura biologica, secondo me con questa ci può essere un futuro.
    Ho fatto un inervista a due agricoltori che praticano da anni l’agricoltura biologica, se volete leggerla andate su:
    http://appuntiverdi.blogspot.com/
    aggiungetemi pure come link sul vostro sito