Il sughero, opera d’arte della natura alla Serpentine Gallery di Londra

Inaugurato lo scorso 1 giugno, alla presenza eccezionale di oltre 135 giornalisti, il Padiglione della rinomata Serpentine Gallery di Londra, rivestita di sughero da Amorim.
La leader indiscussa del mondo del sughero ha fornito per l’installazione più di 80 m3 di sughero, utilizzati in tutto lo spazio sotterraneo del padiglione. Dal 2000 la Gallery commissiona ogni anno ad architetti di fama internazionale l’allestimento di un padiglione che metta il luce la pratica architettonica contemporanea. Il Serpentine Gallery Pavilion è considerato un punto di riferimento annuale per il mondo dell’architettura e che attrae una media di 250mila visitatori l’anno.
«Sono molto soddisfatto – è intervenuto in apertura António Rios de Amorim, Presidente di Corticeira Amorim e CEO – per il rilievo dato al sughero in questo progetto architettonico. Ci si aspettava che un uso estensivo del sughero avrebbe portato ad un maggiore riconoscimento internazionale di questa materia prima naturale».
Il padiglione progettato da Herzog & de Meuron e Ai Weiwei è un salotto circolare, rivestito di sughero, con una complessa struttura multi-livello, dove 108 pezzi di mobili in agglomerato di sughero espanso sono sparsi ad arte. Questi pezzi sono stati disegnati da Ai Weiwei e di Herzog e de Meuron appositamente per questo scopo e sono stati intagliati a mano dai tecnici specializzati di Amorim Isolamentos sotto la supervisione del team di architetti.
«Abbiamo scelto questa materia prima – spiegano gli architetti Herzog & de Meuron and Ai Weiwei – perché il sughero è un materiale naturale con qualità tattili meravigliose ed è inoltre estremamente versatile per essere scolpito, tagliato, sagomato e formato».
«E’ un grande orgoglio – spiega Carlos Santos, ad. Amorim Cork Italia – vedere ancora una volta il sughero protagonista di importanti contesti artistici internazionali. Si tratta di una grande opportunità per evidenziare al mondo che il sughero è davvero il materiale hi-tech del 21° secolo. Il sughero è un’opera d’arte della natura e quando finisce nella mani degli artisti diventa arte allo stato puro».
Non è la prima volta che il sughero Amorim viene scelto da architetti e designer come materia prima ideale per le loro creazioni. Esso infatti è stato scelto come stimolante materia prima per un gruppo di creativi designer internazionali coinvolti da Amorim ed Experimentadesign nella creazione di una collezione di oggettistica in sughero battezzata con il nome di “Materia”, e in sughero, inoltre, sono i pavimenti della Sagrada Familia, la celebre Basilica di Barcellona progettata da Antoni Gaudì e dichiarata nel 1984 Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Oltre alla produzione di chiusure per l’enologia il sughero è oggi ampiamente utilizzato in diverse applicazioni, dalla bioedilizia all’arredamento, dall’abbigliamento alla meccanica e all’aeronautica spaziale. Gli stabilimenti Amorim in Portogallo, inoltre, riciclano anche la polvere di lavorazione e la trasformano in materiale combustibile per la produzione di energia.
Il Serpentine Pavilion 2012 è già stato acquistato da Usha e Lakshmi N. Mittal ed entrerà loro collezione privata dopo la chiusura al pubblico prevista il 14 ottobre 2012.

Commenti da Facebook
  • Condividi questo post:
  • Facebook
  • Google Plus
  • Twitter
  • Delicious
  • Digg

Ti potrebbe interessare anche: