Le case cantoniere tornano a vivere

3-Scauri-Minturno-RM-4239-700x525Il 16 dicembre 2015 è stato siglato un accordo di collaborazione tra Anas, Mibact, MIT e Agenzia del Demanio, che definisce le linee guida per un progetto di riqualificazione di una parte di case cantoniere di Anas che hanno potenzialità per sviluppare servizi sinergici con i piani di valorizzazione turistico-culturale.
L’accordo prevede una fase pilota che coinvolge 30 case cantoniere posizionate in prossimità di specifici reti e circuiti culturali-turistici e di mobilità dolce.
Ogni Casa Cantoniera potrebbe offrire una serie di servizi “base” con una qualità e un costo standard (ristorazione, ospitalità) a cui si aggiungerebbero altri servizi e beni specifici della struttura e del territorio (es. una selezione di prodotti enogastronomici o artigianali della zona).



Redazione

Bioecogeo non è solo una rivista o un sito bensì un progetto! Creare un modello di società più consapevole, forte della condivisione e diffusione di una cultura ambientale per il benessere del singolo individuo e del pianeta in cui vive.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × 5 =