USA, “Ready for 100”: 25 città si riforniranno di energie rinnovabili al 100%

Sono 25 le città che aderiranno al programma Ready for 100, la campagna di Sierra Club, la principale organizzazione ambientalista Made in Usa. 25 città degli States si impegneranno in un obiettivo che strizza quasi un occhio alla fantascienza: rifornirsi al 100% di energia derivante da fonti rinnovabili.

USA_Ready_for_100_bioecogeo

Le città di Abita Spring in Louisiana e Madison in Wisconsin  – secondo Business Green – sono le ultime ad aver aderito alla campagna Ready for 100 di Sierra Club.

Nella fattispecie, il consiglio comunale di Abita Spring ha deliberato di arrivare al 100% di energia rinnovabile entro il 2030, mentre quello di Madison ha stanziato 250mila dollari per elaborare un piano che permetta di raggiungere l’obiettivo.

Il dato che non puà non essere citato è quello relativo alle scorse presidenziali. La cittadina di Madison aveva votato al 70% per Hillary Clinton, mentre Abita Springs al 75% per Donald Trump. “Che tu sia repubblicano o democratico, di una città universitaria liberal o di un centro rurale della Louisiana, l’energia pulita rimette l’America al lavoro e beneficia le comunità nel paese”, ha dichiarato Jodie Van Horn, del Sierra Club. “Mentre l’amministrazione Trump volge le spalle all’aria e acqua pulite, le città e i leader locali continueranno ad accelerare per guidare la transizione verso comunità sane e una economia più dinamica, alimentata dall’energia rinnovabile”.

Secondo Zach Wood, membro del consiglio comunale di Madison, “raggiungere questo obiettivo significherà avere un’economia fondata sull’energia pulita, che creerà posti di lavoro, fornirà elettricità dai costi sostenibili e porterà ad avere aria e acqua più pulite”.



Roberto Malfatti

Roberto Malfatti, sociologo, appassionato di fotografia, rockettaro quanto basta. Da sempre combattente e studioso delle tematiche ambientali. Tra i fondatori della rete Napoli Est Brucia che rivendica il risanamento del territorio di Napoli Est dall'inquinamento selvaggio delle raffinerie.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

17 − 12 =