Touch the Earth, il libro ambientalista per bambini di Julian Lennon

Si chiama “Touch the Earth” ed è un libro per bambini, ambientalista, scritto da Julian Lennon.

download picture 1

E’  il primo di una trilogia legata alla fondazione umanitaria creata dal figlio di John Lennon. La fondazione si chiama “The White Feather” (Penna bianca): il nome ha un significato molto forte per Julian, a cui il padre disse che  dopo la sua morte avrebbe continuato a stargli accanto sotto forma di una penna bianca. E di qui il nome di quella che da quache anno è diventata un nuovo progetto, stavolta non musicale, di un artista eclettico, vissuto  e cresciuto sicuramente all’ombra del padre, ma che riesce ad affrancarsene definitivamente grazie alla sua forte vena comunicativa aritistica che trova sbocco, dopo la fotografia e la scrittura, nell’editoria per bambini, con questo libro delicato e forte allo stesso tempo.

Grazie proprio alle parole di Julian Lennon capiamo la motivazione a tutto ciò:”L’insegnamento di mia mamma e mio padre sono stati ‘Fa’ sempre il meglio che puoi fare, sii meglio di quanto puoi’.”

Il libro.Touch the Earth” racconta la storia di un gruppo di bambini che vola in giro per il mondo per imparare tutto sulla vita degli oceani e sull’ambiente che li circonda, tutto a bordo di un aeroplano che si chiama proprio White Feather e cioè “penna bianca”, come la fondazione. Lo slogan è chiaro: “Take a journey to help the Earth” (Trad. “Fa’ un viaggio per aiutare il pianeta”). Penna Bianca vola sulle montagne, distribuisce acqua alle popolazioni assetate, s’immerge nell’oceano trasformandosi, manco a dirlo, in un sottomarino (non giallo, però!) per eliminare l’inquinamento marino e far tornare i pesci. Una vera e propria avventura in cui si esplora il pianeta, s’incontrano persone nuove, e si aiuta a far diventare il mondo un posto miglioreIl libro è scritto in collaborazione con Bart Davis e illustrato da Smiljana Coh, un misto di parole e disegni adatti a bambini e adolescenti, con una speciale poesia scritta da Julian Lennon. Parte dei fondi ricavati dalla vendita del libro (disponibile on line sul sito) saranno destinati alle azioni umanitarie e a sostegno della tutela dell’ambiente della fondazione.

La Fondazione White Feather. Nasce nel 2007 per affrontare sfide umanitarie e ambientali, con azioni realizzate con partner di  tutto il mondo per migliorare le condizioni di vita, soprattutto con progetti volti a portare acqua potabile, di contrasto alla povertà e di cura e prevenzione di malattie come la peste:  Kenya, Sri Lanka, Perù, Gambia e altri.



Deborah Divertito

Criminologa, ricercatrice e tifosa del Napoli. Da sempre attenta alle tematiche sociali e ambientali. Co-fondatrice della Cooperativa Sociale Sepofà, mi occupo di promozione editoriale e culturale. Il mio libro preferito? “Il Giovane Holden” di J.D. Salinger


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sei + 14 =