Roma, il 13-14 maggio arriva la Festa Nazionale della Decrescita Felice

Si terrà sabato 13 e domenica 14 maggio a Roma la 1ª Festa Nazionale della decrescita felice, alla Città dell’Altra Economia.

timthumb

L’evento è voluto e organizzato dal Movimento per la Decrescita Felice, coordinato dal Movimento per la Decrescita Felice Roma, con il patrocinio di Roma Capitale.

Due giorni in cui si avvicenderanno circa 50 eventi gratuiti: convegni, incontri, proiezioni film e documentari, laboratori pratici di autoproduzione, workshop, mercato contadino e artigianale, spettacoli circensi, danze e musiche, concerti, arte, letture, yoga, benessere e area olistica, attività per bambini e tanto altro con i Circoli del Movimento per la Decrescita Felice di tutta Italia per festeggiare i 10 anni di attività, tutte rivolte  alla sensibilizzazione su stili di vita più consapevoli, su una maggiore attenzione per l’ambiente e sul rispetto delle relazioni umane e del nostro pianeta.

Con la 1ª Festa Nazionale della decrescita sostenibile si porrà il punto su varie tematiche: come ridurre gli sprechi energetici e cosa comprare di sano e nutriente? Come autoprodurre autonomamente detersivi o cosmetici?

Il programma. Sabato 13 maggio a partire dalle 11 si terranno in contemporanea proiezioni e laboratori pratici incentrati sull’importanza della nutrizione e della sostenibilità ambientale, e una conferenza evento del regista pluripremiato Thomas Torelli. Alle 16 è prevista la tavola rotonda con le proposte della “Decrescita Felice” con Maurizio Pallante, fondatore di MDF, Pinuccia Montanari, Assessore ambiente Comune di Roma e a Gaetano Pascale, pres. Slow Food Italia. La festa proseguirà sotto le stelle fino a mezzanotte, con spettacoli circensi, musica e danze di folk clandestino.

Domenica 14 maggio, dalle ore 10.30, si terranno nuovi convegni, laboratori di autoproduzione e “L’abitare sano, sostenibile e a basso impatto” a cura di Laura Pesarin, pres. MDF Roma e Federica Rella. Dalle 14.30 parleranno di “Nutrizione consapevole” il dott. Vasco Merciadri, il dott. Antonio Caprioli e Vittorio Curtarello. Alle 16, con Lucia Cuffaro, pres. del Movimento per la Decrescita Felice, e la giornalista Elena Tioli scopriremo gli “Ingredienti tossici nei prodotti di uso quotidiano e le alternative naturali”,

Si conclude alle ore 18 con la proiezione del docufilm “Capire il passato per vivere felici” di Helena Norberg Hodge, premio Nobel Alternativo.

Per tutto il weekend sarà garantito anche il servizio di ristorazione, grazie ai ristoranti e ai food truck con cibo da strada vegetariano e vegano.

Per leggere tutto il programma, clicca qui

Il bilanciodi sostenibilità. Il decennale è anche l’occasione per il Movimento per annunciare il nuovo modello di  “bilancio di sostenibilità” ponendosi  l’obiettivo di misurare l’impatto dell’evento (CO2 emessa, rifiuti creati, acqua utilizzata) al fine di renderlo il più possibile sostenibile, compensando le emissioni di CO2 piantando vegetazione. Ma la festa non è solo emissioni: saranno, allora, monitorate le proposte  pubblicizzate, le persone che hanno partecipato, le relazioni che saranno strette e il denaro speso anche per i mesi successivi all’evento. Alla fine sarà reso pubblico il Bilancio di sostenibilità della festa, che  aiuterà a capire quanti cambiamenti nel senso della Decrescita felice avranno comportato le energie profuse per l’evento.



Deborah Divertito

Criminologa, ricercatrice e tifosa del Napoli. Da sempre attenta alle tematiche sociali e ambientali. Co-fondatrice della Cooperativa Sociale Sepofà, mi occupo di promozione editoriale e culturale. Il mio libro preferito? “Il Giovane Holden” di J.D. Salinger


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

15 − nove =