6 consigli per una vacanza a Barcellona

Se volete godervi una splendida vacanza in una città europea affascinante e vivace, piena di stimoli culturali ed aperta al divertimento, Barcellona è la meta giusta per voi. Ecco sei consigli per viverla al meglio.

BioEcoGeo_sagradaAlbergo
Cercate online il vostro albergo , oggi ci sono catene come Accorhotels, che offrono tanti ottimi hotel a Barcellona, basta visitare il sito, comparare i prezzi e selezionare le date migliori. Trovare una sistemazione in questa città non è difficile e si può scegliere tra un ampio assortimento di strutture, da quelle di lusso a quelle più economiche.

Zona
Scegliete il quartiere migliore, in base alle vostre esigenze ed ai vostri gusti. Il Barrio Gotico è pieno centro storico, a due passi dalla Rambla e dalla movida notturna, culla dell’architettura gotica è ben collegato e logisticamente perfetto. L’Eixample  è un quartiere residenziale subito a nord del centro storico, in cui si possono ammirare alcune delle più famose case dell’architettura modernista come Casa Batllò o La Pedrera.  Born si trova ad est del Barrio Gotico, ma molto meno turistico,  spicca per il Museo Picasso e la chiesa di Santa Maria del Mar. Più recente è Poble Nou, quartiere perla della Barcellona olimpica, noto per la vicinanza alla spiaggia, i locali e l’architettura contemporanea. Più lontana è la zona di Gràcia,   conosciuta per le botteghe artigianali e per la sua atmosfera da piccolo paese, ma soprattutto per la movida notturna. Discorso a parte per il Raval, quartiere molto caratteristico ad ovest della Rambla, ma da alcuni ancora considerato poco sicuro soprattutto la sera.

Sicurezza
A tal proposito un consiglio utilissimo per non rovinarsi la vacanza è quello di avere sempre zaini e borse ben chiusi ed a portata di vista. Come tutte le zone turistiche e molto frequentate, Barcellona pullula di borseggiatori. Nonostante l’aumento della presenza di poliziotti ed il numero dei controlli, questo purtroppo rimane come uno dei più spiacevoli problemi della capitale catalana.

paella-mixtaTavola
Per quanto riguarda il cibo, è vivamente sconsigliabile mangiare sulla Rambla perché estremamente turistica: i prezzi sono alti e la qualità è bassa. Unica eccezione degna di nota nei pressi di Placa Real è la paella in Calle Escudellers, da “Los Caracoles”. In generale meglio optare per la zona della Sagrada Famìlia che di sera è un quartiere tranquillo e molto ospitale. Trovare posto in un ristorante o nei tanti locali che servono tapas, frequentati da persone locali, non è affatto inusuale.

Mare
Se volete approfittare della spiaggia e godervi una giornata di mare, il consiglio è di evitare la vicina Barceloneta e spostarsi un po’ più in là a dieci minuti in direzione del porto oppure muoversi fino a la Playa de Marbella dove troverete un’acqua più pulita e sicuramente meno folla.

Acquisti
Per il vostro shopping dirigetevi nel quartiere di Gracia (nei pressi della fermata metro Fontana) dove troverete abbigliamento di qualità a prezzi interessanti e prodotti sia tipici spagnoli che stranieri, ed essendo un quartiere di studenti e residenti non rischierete di cadere in trappole per turisti.



Redazione

Bioecogeo non è solo una rivista o un sito bensì un progetto! Creare un modello di società più consapevole, forte della condivisione e diffusione di una cultura ambientale per il benessere del singolo individuo e del pianeta in cui vive.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due × 5 =