Solo lo 0,06% del Pil mondiale per contrastare il cambiamento climatico

BioEcoGeo_Jean-Pascal van Ypersele

«Il mix di politiche energetiche, economiche, fiscali, agricole e finanziarie necessarie per adattarsi ai cambiamenti climatici e per mantenere sotto i 2 °C l’aumento globale di temperatura potrebbe incidere per meno dello 0,06% del Pil mondiale». È il calcolo fatto da Jean-Pascal van Ypersele, vicepresidente uscente dell’IPCC, il Gruppo intergovernativo sul cambiamento climatico delle Nazioni Unite, intervenuto a Rieti al XII Forum internazionale Greenaccord dell’Informazione ambientale. «E tale dato – ha sottolineato il climatologo belga – non tiene conto dei benefici economici legati alla tutela degli ecosistemi e delle risorse naturali».



Redazione

Bioecogeo non è solo una rivista o un sito bensì un progetto! Creare un modello di società più consapevole, forte della condivisione e diffusione di una cultura ambientale per il benessere del singolo individuo e del pianeta in cui vive.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

15 + cinque =