ENEROAD: Il primo roadshow dell’innovazione in Sardegna

Deve ancora partire e già si appresta a diventare l’evento più interessante di questa fine estate nel campo della mobilità sostenibile (e non solo!).

bioecogeo_eneroad
Partirà stamattina ENEROAD, il tour a bordo di una Tesla Model S, che, rispetto ai suoi predecessori (TeslasFuture, il viaggio Roma-CapoNord-Venezia e Ecolibera World Tour) compirà il suo viaggio in Sardegna, con l’obiettivo di mostrare che l’auto elettrica è già una realtà ed è utilizzabile anche in regioni poco infrastrutturate. ENEROAD inoltre mostrerà ai più che la Sardegna ha un tessuto aziendale che cresce all’insegna della sostenibilità ambientale (vedi anche Sicuri che la Sardegna sia solo questo?).

eneroad«ENEROAD – racconta Ugo Cuncu, AD di UCNET e ideatore del roadshow – è mosso dalla nostra grande passione per la mobilità elettrica e per la tecnologia. Oggi abbiamo tutte le soluzioni necessarie per vivere con un minore impatto sull’ambiente. La tecnologia viene in nostro aiuto e noi lo vogliamo mostrare partendo proprio da ciò che maggiormente rappresenta questo connubio e cioè l’auto elettrica. O meglio, la Tesla».
Accanito fan della casa automobilistica fondata da Elon Musk, Ugo Cuncu unisce non solo tecnologia e ambiente con l’utilizzo di un auto elettrica, ma coinvolge anche tutte quelle storie sarde unite tra loro dal filo conduttore della sostenibilità e dell’ innovazione.
Il tour partirà stamattina da Cagliari e incontrerà subito la prima azienda: la S.E. TRAND, che da anni si occupa di trasporto, stoccaggio, trattamento e smaltimento di rifiuti speciali e non, bonifiche di siti contaminati e consulenza in campo ambientale (nonché il primo proprietario Tesla in Sardegna).
Il giorno successivo la Crew di ENEROAD attraverserà la Sardegna per andare a Santa Giusta, verso il Pastificio Cellino, una realtà di rilievo nazionale in termini produttivi che si dimostra sempre più sensibile verso i temi dello sviluppo tecnologico e dell’efficientamento energetico. Dopo aver lasciato la costa, sarà il momento di spostarsi verso l’interno per raccontare la storia di un laboratorio tecnologico di fabbricazione digitale, a libero accesso, in cui è possibile condividere macchine di prototipazione. In serata poi, si parlerà di forme di turismo esperienziale in Sardegna con Treat Emotion presso l’accogliente atmosfera del Geovillage Resort.

Il giorno dopo sarà la volta di Alghero, e dell’incontro con il team dell’Ichnusa Sailing Kermesse che parteciperà alla prima edizione della Round Sardinia Race. ENEROAD e SOLBIAN, partner dell’evento, metteranno il palio un innovativo premio tecnologico per un concorso di idee riservato ai partecipanti alla regata. La serata terminerà con un aperitivo nell’incantevole Hotel Villa Las Tronas in cui verrà ricaricata la Tesla Model S e la crew sarà a disposizione degli ospiti e delle loro curiosità sulla mobilità elettrica.
Giovedì 22 settembre il tour riprenderà l’itinerario verso sud alla volta di Bari Sardo, per documentare un modello di ospitalità ecosostenibile, il Domus De Janas Beach Resort e poi Arbatax.
Venerdì, dopo aver lasciato l’Ogliastra, il gruppo di ENEROAD inizierà il suo percorso sul rientro verso casa (Cagliari) che raggiungeranno in serata e dove incontreranno E.ja Energie per raccontare di produzione sostenibile di energia.

La giornata di venerdì si concluderà all’EXMA con un evento organizzato da Sardex.net con un banchetto interamente costituito da prodotti offerti dagli iscritti al circuito.
Sabato 24 e domenica 25 settembre il gruppo concluderà il suo viaggio ospiti della SME Green Edition, una manifestazione organizzata dal Moto Club Knn1 Sestu Bikers che si svolgerà alla Corte del Sole, completamente incentrata sulla mobilità a impatto zero a chiusura della “settimana della mobilità sostenibile”.
Durante ogni tappa del tour, saliranno a bordo della Tesla Model S personaggi sempre differenti, legati alla sostenibilità ambientale sarda (come ad esempio Thera.bio, per raccontare come minimizzare ogni giorno l’impatto energetico e ambientale) o alla comunicazione o infine particolarmente sensibili alla mobilità sostenibile. Un viaggio allegro e divertente in cui non mancheranno le novità e le sorprese raccontate dall’equipaggio e dagli inviati di Eja TV.
A seguire, e ricaricare l’auto quando ce ne sarà bisogno, anche gli amici di evway.
#Staytuned



Redazione

Bioecogeo non è solo una rivista o un sito bensì un progetto! Creare un modello di società più consapevole, forte della condivisione e diffusione di una cultura ambientale per il benessere del singolo individuo e del pianeta in cui vive.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × 5 =