I fiori d’arancio: simbolo d’ amore ma non solo

I fiori d’ arancio, oltre ad essere di buon auspicio per le coppie, sono anche utilizzati in Cina da molti secoli sia in campo cosmetico che medico grazie all’olio essenziale che se ne ricava, il neroli

fiori_darancio

Secondo la mitologia greca, c’era un’isola incantata dove vivevano le tre figlie del dio Atlante. Le tre muse erano le custodi di un albero d’ arancio. Questo albero fu donato a Zeus in occasione delle sue nozze con Era, come buon auspicio per le nozze. Ci sono testi che citano questa pianta, all’epoca degli antichi romani, sotto il nome di melarancia.
La tradizione dei fiori d’arancio come simbolo del matrimonio proviene dalla lontana Arabia, e sbarcò sulle coste del mediterraneo grazie ai crociati.
Questo splendido fiore è chiamato zagara, dall’arabo “zahrah” che significa appunto fiore d’arancio. Una lunga storia, ricca di tradizioni, profumi inebrianti e fascino proveniente dalla “mezzaluna fertile”.
La bellezza dei fiori d’arancio è il giusto coronamento all’esplosione di profumi che ci regala la natura nei mesi primaverili, prima di regalare i succosi frutti. Simbolo di purezza, amore eterno, nobiltà, eleganza, buon auspicio.
bioecogeo_neroliI benefici dei fiori d’arancio sulla nostra salute
I fiori d’ arancio sono utilizzati in Cina da molti secoli sia in campo cosmetico che medico. L’ olio essenziale che se ne ricava, denominato neroli, è utilissimo contro l’insonnia, stress, ansia, anti-depressivo e ottimo per le numerose proprietà digestive. Un grande alleato ,assieme alla lavanda, contro l’ emicrania e i dolori mestruali e Molto adoperato in cosmetica in quanto rilassa la pelle e contrasta la cellulite.

Controindicazioni
Anche nei fiori d’arancio possono esservi presenti delle controindicazioni dovute al sovradosaggio come dei possibili effetti collaterali a livello cardiaco ed è controindicato a mamme in gravidanza e allattamento.

Fiori d’arancio: altolà al cattivo umore!
L’ olio essenziale ricavato dai fiori d’arancio presenta elementi essenziali per allontanare il cattivo umore e gli stati di depressione. Il suo profumo intenso, aromatico, ci culla letteralmente, spazzando via le nuvole di cattivo umore e generando un ottimo sollievo emotivo.

Un rimedio anti-zanzare
Le zanzare sono gli insetti che detengono il primato mondiale per essere le più odiate dell’estate. Un rimedio contro il loro fastidioso ronzio, punture e notti intere a “caccia” di zanzare è l’ olio essenziale di fiori d’arancio.
Assieme alla lavanda e il timo risulta essere tra le piante più efficaci contro questi insetti, che proprio non sopportano l’ odore. Sapevate che la zanzara risulta essere la creatura più letale al mondo? Incredibile ma vero, nessuno squalo, serpente, insetto velenoso o essere umano può tenergli testa. Questo scomodo primato è stato assegnato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, visto che proprio questo insetto traghetta involontariamente malattie mortali come la malaria.

I fiori d’arancio, consigli in cucina
L’acqua che se ne ricava da questi fiori viene spesso adoperata per i dolci come aromatizzante. Donando un profumo naturale è una valida alternativa  ai classici liquori. Un ottimo rimedio per combattere lo stress e la cosiddetta fame nervosa è preparare una tisana di fiori d’arancio.Ciò che occorre è una tazza di acqua bollente e un cucchiaino di fiori d’arancio da lasciare in infusione per circa 5 minuti. Una volta filtrato si potrà addolcirlo con un cucchiaino di miele. Et voilà, la tisana è pronta!

“I dettagli fanno la perfezione, e la perfezione non è un dettaglio”- Leonardo da Vinci

Marcello Paglialonga di Biofabene.it




One thought on “I fiori d’arancio: simbolo d’ amore ma non solo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

20 − quattordici =