Galletti è il nuovo ministro dell’Ambiente. “La priorità va al dissesto idrogeologico”

“In Italia abbiamo un problema idrogeologico che si perpetua da anni: ritengo che i primi provvedimenti debbano riguardare questo”. Lo ha detto il neoministro dell’Ambiente, Gianluca Galletti, arrivando sabato al Quirinale. “Io sono stato scelto da Renzi – ha aggiunto – e ne sono orgoglioso. Ho esperienze amministrative e politiche e credo di poter far bene il mio lavoro. Dopo mi giudicherete”.
Galletti, già Sottosegretario al ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca con il ministro Maria Chiara Carrozza nel Governo Letta, è nato a Bologna il 15 luglio del 1961, è sposato con quattro figli. Laureato in Scienze Economiche e Commerciali presso l’Università degli Studi di Bologna, è dottore commercialista e Revisore Ufficiale dei Conti. Esercita la libera professione di commercialista in Bologna dal 1989, svolgendo prevalentemente consulenza fiscale, civilistica e societaria per primarie società ed istituti di credito.
Deputato alla Camera nella XV legislatura (2006-2008) è stato riconfermato deputato a Montecitorio nella XVI legislatura (2008-2013) ricoprendo gli incarichi di Vice presidente della V Commissione (Bilancio, Tesoro e Programmazione) dal Novembre 2009 all’Ottobre 2010. Galletti è stato anche componente della VI Commissione (Finanze) dall’Ottobre 2010, Commissione parlamentare per l’attuazione del Federalismo Fiscale (Gennaio 2010), Commissione parlamentare di vigilanza sulla Cassa Depositi e Prestiti S.P.A. (Maggio 2009). Conferenza dei Capigruppo (Aprile 2012). Il 2 maggio 2013 viene nominato Sottosegretario di Stato al Miur. Oggi sotto il Governo di Matteo Renzi arriva alla poltrona di ministro a Via Cristoforo Colombo.

Fonte: www.e-gazette.it



Redazione

Bioecogeo non è solo una rivista o un sito bensì un progetto! Creare un modello di società più consapevole, forte della condivisione e diffusione di una cultura ambientale per il benessere del singolo individuo e del pianeta in cui vive.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno + 3 =