Il 77% degli italiani sceglie l’eco-odontoiatria

Secondo i risultati di una recente ricerca effettuata dall’istituto Quaeris sulla frequentazione degli studi dentistici: il 43% degli italiani va dal dentista una volta all’anno, lo sceglie in base alla professionalità del medico (17%) e cambierebbe il suo attuale dentista a favore di uno studio con la filosofia green di Verdenti.
Verdenti-CapraraDiminuire il consumo di plastica, eliminare l’uso di sostanze chimiche, ridurre lo spreco di acqua, carta ed energia, utilizzare protesi a km zero evitando l’acquisto di prodotti d’importazione, limitare il ricorso alle radiografie e porre maggiore attenzione ai programmi di prevenzione per ridurre il ricorso alle terapie. Sono gli elementi caratterizzanti della filosofia di Verdenti.

Secondo una ricerca effettuata dall’istituto di ricerche Quaeris sulla frequentazione degli studi dentistici in Italia e sull’attenzione agli aspetti ecologici ed ambientali da parte dei clienti è emerso che i pazienti scelgono  il dentista per diversi motivi: oltre alla qualità e all’igiene (che di solito vengono dati per scontati), viene scelto per l’aspetto economico (10%) o per il risparmio di tempo (9%) dovuto alla vicinanza al domicilio e ai tempi brevi per gli appuntamenti. Una parte dei clienti ricerca nel dentista qualcuno con cui relazionarsi, un professionista che lo consideri una persona  e non solo un cliente (10%) e per molti di essi assumono importanza i valori relativi all’ambiente e al risparmio di risorse. Il 23% dei soggetti interpellati cambierebbe sicuramente dentista a favore di uno studio Verdenti e il 54% probabilmente lo farebbe.

L’attenzione agli aspetti “Green” è in aumento e questo si riversa su tutte le scelte, anche sul lavoro dei dentisti. Gli studi odontoiatrici producono una grande quantità di  rifiuti non riciclabili. Negli USA hanno valutato tale impatto sul territorio: 1,7 miliardi di buste di plastica, 4,8 milioni di lamine di piombo, 28 milioni di litri di fissaggio radiografico, 3,7 tonnellate di mercurio. La scelta del dentista è quindi importante perché riguarda non solo la salute ma la stessa qualità della vita. Verdenti è il primo gruppo di dentisti in Italia che, come già in altre parti del mondo (eco-dentistry, green-dentistry) promuove una maggiore sensibilità legata alla prevenzione, all’ambiente e al rapporto personale con i pazienti.

“Il settore è saturo di promozioni e convenzioni. Anche i network di dentisti sono diffusi, ma spesso promuovono solo “qualità e cortesia”. Oltre a questi elementi esiste l’ormai inflazionato fattore prezzo che fa parte però soltanto delle realtà commerciali. Verdenti si distingue per l’attenzione alla salute orale e generale del paziente e al risparmio di risorse ambientali – dichiara il Dott. Tiziano Caprara, Fondatore di Verdenti, relatore internazionale, laureato in Odontoiatria all’Università di Bologna. Verdenti è un network “valoriale” che si basa sulla condivisione di valori profondi sia con il gruppo di lavoro che con i pazienti”.



Redazione

Bioecogeo non è solo una rivista o un sito bensì un progetto! Creare un modello di società più consapevole, forte della condivisione e diffusione di una cultura ambientale per il benessere del singolo individuo e del pianeta in cui vive.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × cinque =