Il mistero di Lencois tra dune e lagune

Il Brasile è universalmente famoso per il suo litorale e le spiagge di tutte le forme e dimensioni, distribuite lungo gli 8.000 chilometri di costa. È anche famoso per le sue foreste. Ma, in mezzo a tanta vita, suoni e colori, si nasconde un deserto. Ancora piuttosto timido e poco visibile nei cataloghi internazionali di viaggi, è uno dei luoghi più sorprendenti e accessibili del territorio brasiliano. Sorprendente perché non è un deserto “comune”, uguale a tante altre regioni aride della Terra, regolate unicamente dal vento e dalla sabbia. Questo è un deserto molto particolare e si chiama Lençóis Maranhenses. Ciò che rende questo deserto un ecosistema unico è la formazione tra le dune di sabbia bianca, unicamente in alcuni mesi dell’anno, di lagune di acqua dolce, blu e cristallina, che creano uno scenario assolutamente insolito, che potremmo definire surreale.

 

  di Esther Rapoport

Per leggere l’articolo completo acquista BioEcoGeo in edicola o ABBONATI



Redazione

Bioecogeo non è solo una rivista o un sito bensì un progetto! Creare un modello di società più consapevole, forte della condivisione e diffusione di una cultura ambientale per il benessere del singolo individuo e del pianeta in cui vive.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tredici − sette =