Il sale della Terra

La depressione dell’Afar in Etiopia settentrionale, anche detta depressione della Dancalia – è uno dei luoghi più caldi della Terra. Parte della regione si trova a oltre 100 metri sotto il livello del mare, formando un calderone dove le temperature d’estate raggiungono i 50° C e i vulcani eruttano.
L’Afar è anche ricco di un prodotto di valore:  il sale. Per secoli la gente dell’Afar ha estratto questo minerale da abbondanti depositi lasciati dalle inondazioni del Mar Rosso nella regione, l’ultima delle quali risale a 30.000 anni fa. Ancor oggi i blocchi di sale vengono trasportati dalle carovane di cammelli fino alle città.
Fotografia di Siegfried Modola, Reuters



Redazione

Bioecogeo non è solo una rivista o un sito bensì un progetto! Creare un modello di società più consapevole, forte della condivisione e diffusione di una cultura ambientale per il benessere del singolo individuo e del pianeta in cui vive.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

10 + sei =