Italiani sempre più green

Gli italiani si riavvicinano alla natura e riscoprono le aree verdi delle proprie città: l’88% abitualmente frequenta, infatti, i parchi durante la bella stagione. Il piacere di stare all’aria aperta va di pari passo con un atteggiamento più responsabile da parte dei cittadini, mai come oggi sensibili nel preservare pulite le aree verdi che li circondano. Ma i parchi non sono attrezzati per essere vissuti appieno e lo conferma il 90% degli italiani, che dichiara come i cestini per la raccolta dei rifiuti non rispondano alle loro esigenze. Il 19%, percentuale ridotta, ma significativa, raccoglie i rifiuti e li porta a casa, per poterli riciclare correttamente, mentre il 97% vorrebbe differenziare anche fuori casa, se i parchi avessero gli appositi cestini. Questi i risultati dell’indagine condotta dall’Istituto di Ricerca SWG, tra maggio e giugno 2013, su commissione di Levissima, marchio di acqua minerale del Gruppo Sanpellegrino che fa dell’impegno nella salvaguardia dell’ambiente una costante.  Levissima in collaborazione con Amsa, società del Gruppo A2A che gestisce i servizi ambientali nella città di Milano, e con il sostegno e il Patrocinio del Comune di Milano, hanno dato vita ad un sistema sperimentale di raccolta differenziata in sette dei principali parchi milanesi, al fine di rispondere concretamente ad un problema sentito e quanto mai attuale, incentivando la raccolta differenziata anche fuori casa.
Nelle aree pic-nic del Parco Montanelli, del Parco Solari, del Parco Lambro, del Parco Ravizza, del Parco Camilla Cederna (Largo Richini) e dei Giardini Guastalla di Milano sono, infatti, state allestite delle oasi ecologiche dotate di cestoni dedicati alla raccolta differenziata a disposizione dei cittadini durante la pausa pranzo, il jogging, le passeggiate o i pic-nic in famiglia del fine settimana.
«Il nostro obiettivo è di continuare ad attrezzare i numerosi parchi di Milano, in cui non è ancora possibile differenziare i rifiuti, ed estendere questo ambizioso progetto ad altre aree centrali della città, oltre ad esportare il modello in altri centri urbani», dichiara Daniela Murelli, Direttore Corporate Social Responsibility del Gruppo Sanpellegrino, di cui Levissima fa parte.



Redazione

Bioecogeo non è solo una rivista o un sito bensì un progetto! Creare un modello di società più consapevole, forte della condivisione e diffusione di una cultura ambientale per il benessere del singolo individuo e del pianeta in cui vive.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

17 + 18 =