La solitudine dell'ape

Yo Yo Mundi, la band più  impegnata del panorama etno-rock italiano – insieme all’attore Andrea Pierdicca e con il contributo di UNAAPI – porta in scena un dramma ambientale che, proprio in questi giorni, sta preoccupando molto l”Autorità europea per la difesa della salute alimentare.
La moria delle api non è un problema solo per gli agricoltori e i consumatori di miele, ma ci avvisa che la vita su questo pianeta è in pericolo. Il 70% dell’alimentazione umana dipende dall’impollinazione. E oggi, a causa delle monocolture e dell’incremento d’uso di pesticidi sempre più persistenti e tossici si registra una situazione di deficit: “L’Europa ha solo due terzi delle colonie di api di cui avrebbe bisogno”, dichiarano gli autori dell’ultimo studio pubblicato da PLOS ONE l’8 gennaio. Nella metà dei 41 paesi studiati, tra cui Francia, Germania, Regno Unito e Italia, non ci sono abbastanza api per impollinare correttamente i raccolti: “Stiamo andando verso una catastrofe.”
Coltivazione industriale e nuovi pesticidi, mettono a rischio il nostro mondo. Ma è lʼuomo che sceglie come coltivare, cosa acquistare, di cosa nutrirsi. L’ape, con la sua struttura sociale, può diventare un paradigma: non produce per il presente, ma per il futuro. Ci da una lezione di vita che dobbiamo essere pronti a raccogliere.
LA SOLITUDINE DELL’APE – di Hellmann, Pierdicca, Tancredi e Archetti Maestri – sarà in scena il 5 marzo (Castel San Pietro Terme BO) e l’8 marzo (Teatro della Tosse di Genova), per la regia di Antonio Tancredi, nell’ambito della lotta internazionale per il bando definitivo dei nuovi pesticidi neonicotinoidi, sostenuta da Greenpeace, Slow Food, AIAB (Associazione Italia Agricoltura Biologica) e Unione Apicoltori: uno spettacolo teatral-musicale che, seguendo il volo di questo piccolo insetto – sempre più minacciato dalla diffusione di monocolture e pesticidi, dannosi anche per lo sviluppo embrionale del sistema nervoso umano – in realtà parla di noi e del nostro rapporto con la natura che abitiamo.

Per informazioni: 393 9094004 mail: impazienza@yoyomundi.com


TAG


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro × 4 =