Lavorare nella Green Economy: ecco le figure più cercate

Più di un’impresa su quattro dall’inizio della crisi ha scommesso sulla Green Economy. In Italia significa più innovazione, ricerca, design, qualità, bellezza ma anche offerte di lavoro.

Jobs_eolico

La green economy è in assoluto una delle componenti più importanti non solo per la salute finanziaria del nostro Paese, ma anche per la tutela ambientale. Essa infatti si basa sull’ottimizzazione delle catene di produzione e dei trasporti in chiave eco-sostenibile, dunque attraverso l’utilizzo di fonti di energia rinnovabile, limitando al minimo le emissioni nocive nell’ambiente. Da questo punto di vista, poi, la green economy è anche una notevole fonte di lavoro: sono infatti molte le professioni legate all’economia verde, che consentono ad una vasta gamma di professionisti di trovare un impiego nei diversi campi legati a questa industria. Scopriamo insieme quali sono le figure più ricercate.

Green Economy: dove trovare lavoro in Italia?
In Italia la green economy è una tendenza che sta avendo una diffusione sempre maggiore, soprattutto se consideriamo regioni come l’Emilia Romagna ed il Veneto. Queste le regioni che probabilmente concedono le maggiori chance a chi è alla ricerca di un impiego in questo settore. È sufficiente visitare qualche portale che raccoglie offerte di lavoro a Padova, ad esempio, per capire che nel capoluogo veneto il settore della green economy è ricco di opportunità e le figure professionali legate all’economia verde sono molto richieste.

Green Jobs: quali sono le professioni più richieste?
Le figure professionali relative alla green economy sono davvero numerose e coprono diverse tipologie di specialisti. Ad esempio, in questo momento, le aziende sono spesso alla ricerca di professionisti nel campo dell’ingegneria ambientale e dell’energy management. Senza poi considerare profili green da anni sulla cresta dell’onda, come ad esempio gli agenti di vendita nel campo dell’eolico ed i tecnici specializzati nell’installazione di sistemi fotovoltaici ed altri impianti termici a basso impatto ambientale.

Inoltre, anche gli ingegneri possono sfruttare la green economy per trovare diverse opportunità di lavoro legate alla progettazione e alla fabbricazione di impianti industriali green: un settore che dà ovviamente lavoro anche a migliaia di operai in tutta Italia. E non è un caso che siano proprio gli operai, insieme agli agenti commerciali e agli addetti alle vendite, a rappresentare circa il 70% delle posizioni attualmente aperte presso le aziende green.

Green Economy: le altre figure di questo settore
Le figure professionali che possono trovare un impiego grazie alla green economy non terminano certo qui. Questo mercato, infatti, regala diverse possibilità anche a chi si occupa di marketing e di pubblicità, come ad esempio l’eco-brand manager, che ha la responsabilità di sottolineare la caratteristica green di un’azienda e di farla percepire ai consumatori attenti alla sostenibilità, per aumentare l’appeal di un brand sul mercato e per far crescere le conversioni in acquisto. Inoltre, vale la pena sottolineare anche quelle professioni legate all’aspetto materiale e culturale dell’economia green, come chi si occupa di smantellamento e demolizione per il recupero del materiale, oppure lo specialista in restauri urbani storici.



Redazione

Bioecogeo non è solo una rivista o un sito bensì un progetto! Creare un modello di società più consapevole, forte della condivisione e diffusione di una cultura ambientale per il benessere del singolo individuo e del pianeta in cui vive.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

18 + nove =