Lucart porta a Ecomondo ambiente, economia circolare e crescita sostenibile

Lucart, azienda leader in Europa nella produzione di carta tissue, airlaid e carte monolucide per imballaggi flessibili, continua il suo percorso virtuoso per un’economia circolare della carta puntando su soluzioni sostenibili ed innovative volte a ridurre l’impatto ambientale dei propri prodotti.

BioEcoGeo_Lucart_Ecomondo

In occasione di Ecomondo – la fiera leader della green e circular economy nell’area euro-mediterranea arrivata alla sua 23esima edizione – l’azienda illustrerà ai visitatori il proprio impegno nei confronti dell’ambiente tramite i prodotti della linea Grazie Natural per i consumi domestici, e i prodotti delle linee EcoNatural per i mercati professionali, e racconterà alle istituzioni il modello di business circolare Municipal-Material-Cycle®, progetto che si è aggiudicato il premio come “Best European Initiative Raising the Profile of the Professional Cleaning Sector” agli European Cleaning and Hygiene Awards 2019 a Londra il 17 ottobre scorso.

«Da sempre uno dei nostri obiettivi è quello di porre al centro della nostra strategia di impresa le persone e l’ambiente. Siamo convinti, infatti, che la promozione della crescita sostenibile e dell’economia circolare sia imprescindibile per garantire alle nuove generazioni un futuro più verde e vivibile» ha commentato Massimo Pasquini, Amministratore Delegato di Lucart. «In quest’ottica abbiamo sviluppato e continuiamo a sviluppare prodotti e progetti che offrono al consumatore la possibilità di compiere scelte sostenibili e a instaurare partnership strategiche con aziende internazionali che condividono la nostra visione sostenibile del mondo».

Tra le novità di quest’anno vi è il nuovo packaging realizzato in carta riciclata e riciclabile dei prodotti della linea Grazie Natural e delle linee EcoNatural, pensato per una scelta più sostenibile e vicina alla natura e con il quale l’azienda vuole contribuire al generale indirizzo di riduzione dell’impiego di materie plastiche vergini, sostituendole con imballi ecocompatibili e riciclati.

 

Un progetto europeo di riciclo grazie ai comuni 
Inoltre, Lucart presenterà il Municipal-Material-Cycle®, progetto nato con l’obiettivo di sviluppare un sistema di economia circolare, duraturo e replicabile, in grado di coinvolgere attivamente le comunità locali, tramite il riciclo e la trasformazione dei cartoni per bevande in nuovi prodotti in carta per uso igienico e sanitario. Attraverso questo progetto, partito nel 2015 in Slovenia con un periodo di prova nella città di Novo Mesto e sette comuni limitrofi, Lucart ha coinvolto inizialmente la comunità locale (circa 65.000 abitanti), portando in tre anni al riciclo di circa 105 tonnellate di cartoni per bevande.

Nel 2019 il progetto è stato avviato anche a Lubiana, con un potenziale di riciclo e consumo quasi cinque volte superiore a quello di Novo Mesto. Ad oggi MMC® è in fase di internazionalizzazione anche in altri Paesi, grazie a un team di professionisti che offrirà consulenza e supporto ai distributori interessati a proporre il progetto alle rispettive comunità locali.



Redazione

Bioecogeo non è solo una rivista o un sito bensì un progetto! Creare un modello di società più consapevole, forte della condivisione e diffusione di una cultura ambientale per il benessere del singolo individuo e del pianeta in cui vive.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

12 − dodici =