Metodi naturali per pulire casa

Si sa: fare le pulizie di casa non è mai piaciuto a nessuno.

BioEcoGeo_pulizie

E quindi, o si ha la fortuna di avere  qualcuno che ci aiuti con le faccende domestiche oppure dobbiamo fare da soli e in questo caso, scegliere i prodotti giusti è fondamentale. I prodotti industriali più comunemente usati sono spesso infatti troppo aggressivi e non sempre garantiscono un’igiene profonda.

Ecco allora alcuni metodi alternativi per curare l’igiene della propria casa impiegando prodotti naturali che, oltre ad essere ecologici e delicati, consentono anche un significativo risparmio. Alla base della pulizia domestica green troviamo il bicarbonato e l’aceto di vino bianco, da usare separatamente o insieme.

Pulire casa con l’aceto di vino bianco
L’aceto mischiato all’acqua è un potente sgrassatore, anticalcare e antimuffa, dunque si presta alla pulizia di tutti i tipi di superficie. Grazie alle sue proprietà antibatteriche e disinfettanti è il prodotto ideale per pulire mobili, pavimenti e superfici del bagno, ma può essere utilizzato anche per sgrassare il forno e le posate incrostate di cibo. Basta lasciar cadere alcune gocce di aceto su un panno umido, oppure diluirlo con acqua e utilizzarlo come un normale detersivo, lasciando agire per qualche minuto prima del risciacquo per le macchie più difficili.

Utilizzare il bicarbonato come sgrassatore e anticalcare
Il bicarbonato, in polvere o mescolato con acqua calda e limone, possiede straordinarie capacità detergenti e sgrassanti. Può essere utilizzato per rimuovere macchie di grasso da piano cottura, forno e frigorifero; grazie alla solubilità dei suoi cristalli non graffia le superfici. A contatto con una piccola dose di acqua, il bicarbonato forma una pasta in grado di eliminare la muffa; ciò lo rende ideale per la pulizia di servizi igienici, vie di scarico della doccia e fughe delle piastrelle della cucina. Possiede inoltre proprietà deodoranti ed è dunque un valido rimedio contro gli odori residui della pipì di cane o per prevenire o eliminare gli odori dal frigorifero, dalla lavastoviglie e dal secchio della spazzatura.

bioecogeo_bicarbonato-limone-acet_

Aceto e bicarbonato possono anche essere combinati: una soluzione di acqua calda, aceto e bicarbonato può essere usata per pulire praticamente tutta la casa: dai mobili ai pavimenti, dal frigorifero ai servizi igienici. Aggiungendo alcune gocce di limone si può lasciare un profumo gradevole e coprire qualsiasi altro odore. Aceto e bicarbonato insieme rappresentano un anticalcare talmente efficace da riuscire a sgorgare anche gli scarichi otturati: basta versare una tazza di aceto bollente mescolato con un cucchiaio di bicarbonato di sodio e risciacquare dopo mezz’ora con acqua bollente.

Pulire la casa con le erbe
Alcune piante sono dotate di poteri antibatterici e disinfettanti; tra queste alcune delle più utilizzate sono l’alloro, l’arancio e la canfora. Per pulire le superfici meno delicate, unite 250 grammi di bicarbonato, 3 cucchiai di cannella macinata e 4 gocce di olio essenziale di arancio. Per i pavimenti mescolate un cucchiaio di sapone liquido di Marsiglia in due litri di acqua calda insieme a qualche goccia di olio di eucalipto, dunque agitate bene e usate con una normale detersivo per i pavimenti. Infine, il sapone liquido di Marsiglia unito all’olio essenziale di timo e a quello di arancio è una soluzione detergente perfetta per lavare piatti e stoviglie.



Redazione

Bioecogeo non è solo una rivista o un sito bensì un progetto! Creare un modello di società più consapevole, forte della condivisione e diffusione di una cultura ambientale per il benessere del singolo individuo e del pianeta in cui vive.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sedici + diciannove =