Piazza d’Armi di Milano sbarca al Parlamento Europeo

«Piazza d’Armi a Milano non può essere cementificata». A chiederne e ottenerne la discussione in sede europea è stata l’europarlamentare del M5S Eleonora Evi.

BioEcoGeo_Piazza_Armi_Milano

Si è discussa ieri al Parlamento europeo la petizione firmata dal Comitato dei Cittadini di Piazza d’Armi. A chiederne e ottenerne la discussione l’europarlamentare del M5S Eleonora Evi.

Da tempo molti cittadini, insieme a comitati e associazioni tra cui Associazione Parco Piazza d’armi le Giardiniere, Legambiente, Salviamo il Paesaggio, LIPU, WWF, OffTopic, Comitato Trotto Bene Comune, Comitato Intercomunale Silla 2:, Associazione per il Parco Sud Milano, si battono per il futuro di questo importante patrimonio per Milano.
Piazza d’Armi è una vasta area verde di Baggio in attesa di riqualificazione da decenni dopo l’abbandono delle attività militari.

Debate on energy efficiency, renewables and the governance of the Energy Union

Spiega l’europarlamentare Evi: «Piazza d’Armi rappresenta un vero e proprio polmone verde per la città. Non dimentichiamoci che la pianura padana è la zona d’Europa con la peggiore qualità dell’aria e Milano non fa certo eccezione, anzi… Per questo, è imperativo preservare le poche aree verdi ancora esistenti. Tra costanti superamenti dei limiti di polveri sottili e inquinanti atmosferici che mettono a repentaglio la salute dei cittadini e procedure di infrazione per violazione delle norme europee sulla qualità dell’aria che potrebbero tradursi in multe salate per l’Italia, sarebbe illogico permettere interventi di ulteriore cementificazione e consumo di suolo. Le strutture presenti nell’ex Piazza d’Armi hanno poi un’elevata importanza storica e architettonica, che impone un’ulteriore riflessione sulle scelte strategiche da attuare».

Eleonora Evi. Del M5S ha chiesto alle istituzione europee che la petizione rimanga aperta e venga inviata una lettera al Comune di Milano, alla Regione Lombardia e al Ministero dei Beni Culturali, a quello dell’Ambiente e a quello dell’Economia e Finanza, trasmettendo loro in copia anche il testo integrale della petizione ed i relativi allegati.
«Da esponente milanese del M5S e membro della Commissione per le Petizioni del Parlamento europeo, ero certa che l’Europa potesse dare un segnale di vicinanza e sostegno ai cittadini di Milano che si battono per difendere la salute e l’integrità ambientale dei nostri territori. Piazza d’Armi deve essere restituita alla collettività, per permetterle di vivere appieno lo spazio verde integralmente presente».



Redazione

Bioecogeo non è solo una rivista o un sito bensì un progetto! Creare un modello di società più consapevole, forte della condivisione e diffusione di una cultura ambientale per il benessere del singolo individuo e del pianeta in cui vive.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

19 − 9 =