Premio Radical Green

Greenweek_premioSi è conclusa ieri la Greenweek, la settimana dedicata alla sostenibilità ambientale e alla Green economy nel territorio del nord est.
Sono ben 10 le storie di innovazione sostenibile ad aver ricevuto il premio.
Un territorio molto prospero dal punto di vista imprenditoriale che sa rinnovarsi utilizzando, ma anche sviluppando, nuove tecnologie in un’ottica sempre più attenta all’ambiente e alla sua sostenibilità.
Il Premio Radical Green, all’interno dell’evento speciale della Green Week (manifestazione-laboratorio sulla green economy promossa dal giornale on line VeneziePost) ha l’intento di spingere l’acceleratore sull’innovazione, sulla conoscenza e sull’identità del proprio territorio. La scelta di premiare ogni anno i migliori esempi di imprenditorialità sostenibile da una parte sottolinea le eccellenze delle Venezie e dall’altra sostiene la qualità e la forza del made in Italy anche nella green economy.
Quest’anno i premi sono andati a realtà molto eterogenee tra loro ma tutte interessanti per ciascun settore.
Per EcorNaturasì ha ritirato il premio il Presidente Fabio Bescacin, dimostrando la reale passione che può celarsi dietro a un colosso della grande distribuzione biologica che ha superato lo scorso anno i 100 punti vendita sul territorio nazionale.
Per Lago invece, a ritirare il premio è stato il “decimo di dieci figli” Daniele Lago, che ha ricordato come la produzione sia fatta di persone e come la tecnologia sia fondamentale per migliorarne i tempi ma soprattutto gli spazi degli stabilimenti, ponendo fine al consumo di suolo per la costruzione di capannoni (problema molto sentito in questa zona).
Tra i premiati anche la trentina SOLIDpower, prima azienda in Italia a produrre sistemi di micro-generazione a Fuel Cell, anche dette “pile a combustibile”, cioè dispositivi che permettono di ottenere elettricità da gas combustibili. A ritirare il premio Michele Gubert, Marketing Manager della società: «La tecnologia di SOLIDpower – afferma Gubert – punta a diventare un riferimento nel segmento della micro-cogenerazione ad alto rendimento in Italia».

collage-Green-Week-2016

Ad essere premiate sono state anche società produttrici di beni molto particolari quali ad esempio Aquafil, uno dei principali attori in Italia e nel mondo nella produzione di fibre sintetiche, Irinox premiato per il valore innovativo e sostenibile dei propri abbattitori rapidi di temperatura e surgelatori industriali e Eurotech, SAV e Zordan per la sostenibilità ambientale della loro produzione.
Non è stato però solo il mondo industriale e produttivo ad essere premiato ma anche anche un centro di ricerca, il Cibicworkshop che racchiude un gruppo di giovani designer e architetti coordinati da Aldo Cibic e un progetto ormai molto noto come Arte Sella, premiato per la capacità di coniugare uomo, natura e arte in un luogo che ormai è una meta privilegiata per visitatori d’eccellenze.

 



Redazione

Bioecogeo non è solo una rivista o un sito bensì un progetto! Creare un modello di società più consapevole, forte della condivisione e diffusione di una cultura ambientale per il benessere del singolo individuo e del pianeta in cui vive.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

6 − 3 =