In Progetto Manifattura “atterrano” gli Space Lions di Treviso

Si chiamano “Space Lions”, hanno tra i 17 e i 18 anni e stanno trasformando Progetto Manifattura in una sorta di “palestra” aerospaziale.

BioEcoGeo_SpaceLions

I cinque studenti trevigiani che lo scorso gennaio si sono aggiudicati la prestigiosa NASA Challenge “Zero Robotics” si sono dati infatti appuntamento nell’hub roveretano da domenica 26 agosto a sabato 8 settembre. Dopo aver conquistato la giuria americana con un codice informatico per il carotaggio degli asteroidi, i giovani scienziati si preparano ora a passare “dalla teoria alla pratica”, ovvero stanno sviluppando, accanto al software, un prototipo hardware in grado di esplorare in modo autonomo le profondità marine e lacustri. A capitanarli nell’ambiziosa sfida didattica la startup trentina della robotica Witted, che li aiuterà a programmare a tale scopo il proprio sottomarino per il monitoraggio della fauna e della flora acquatica.



Redazione

Bioecogeo non è solo una rivista o un sito bensì un progetto! Creare un modello di società più consapevole, forte della condivisione e diffusione di una cultura ambientale per il benessere del singolo individuo e del pianeta in cui vive.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre × uno =