Pulizia Fondali, prossima tappa a Napoli nel porto Molosiglio

Continua la pulizia dei fondali nel Golfo di Napoli promossa dall’associazione FondaliCampania, Centro Subacqueo Sant’Erasmo e cooperativa Sepofà. Prossima tappa 7 Maggio a Napoli, dove i sub si immergeranno nel porto Molosiglio, a pochi passi dalla centralissima Piazza del Municipio.

Molosiglio

L’evento nasce dall’idea di far acquisire la consapevolezza che il nostro mare deve rappresentare una risorsa preziosa da cui far ripartire il senso di appartenenza al territorio. A Portici il 23 Aprile sono stati riportati a galla dai sub biciclette, carrozzine, reti metalliche, batterie, sedie di plastica e pneumatici di varie grandezze. Tra gli oggetti ripresi in mare, materiali provenienti dalla movida locale, come bicchieri e bottiglie di birra. I risultati ottenuti nella provincia napoletana, evidenziano l’utilità dell’intervento proposto e la necessità di esportarlo in altri punti del Golfo come appunto al Molosiglio.

“Sulla scia dell’evento di Pulizia a Portici – afferma Gaetano Gallo, delegato del Centro Subacqueo Sant’Erasmo – è necessario continuare a far leva sulla sensibilizzazione delle coscienze dei cittadini verso i temi ambientali”.

“Puntiamo a coinvolgere un maggior numero di sommozzatori (a Portici ne sono stati impiegati ben 35, ndr.), a fronte dei trentacinque già aderenti all’iniziativa, tra i volontari del Centro e gli esperti delle Forze dell’ordine.”

Anche per questo evento, tra gli organizzatori è presente l’associazione FondaliCampania. Non è la prima volta che l’associazione si ritrova al Molosiglio – dichiara il presidente Davide De Stefano – questo indica la necessità di un intervento di pulizia e sensibilizzazione costante nel tempo. Al Molosiglio la situazione è complessa, nonostante sia una zona non di facile accesso al grande pubblico.”

L’evento – patrocinato dall’Assessorato alla Qualità della Vita e Pari Opportunità – Risorsa Mare – sarà aperto a tutta la cittadinanza e avrà inizio alle ore 9.00.



Redazione

Bioecogeo non è solo una rivista o un sito bensì un progetto! Creare un modello di società più consapevole, forte della condivisione e diffusione di una cultura ambientale per il benessere del singolo individuo e del pianeta in cui vive.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciannove − dieci =