Sette miliardi di sogni. Un Pianeta. Consumare con cautela

È l’Italia a ospitare oggi le celebrazioni mondiali della Giornata Mondiale dell’Ambiente che è stata dedicata, quest’anno, al tema dell’uso efficiente delle risorse e dei modelli sostenibile di consumo e di produzione, nel contesto della capacità rigenerativa del pianeta. “Sette miliardi di sogni. Un Pianeta. Consumare con cautela” è infatti lo slogan che è emerso dal sondaggio pubblico effettuato attraverso i social media, secondo modalità che confermano la dimensione collettiva e partecipativa della Giornata.

ragazza coverA presentarla a Expo Milano 2015 è arrivato il vice direttore generale dell’Onu e direttore esecutivo dell’Unep (United Nations Environment programme), Achim Steiner, che sarà presente sul sito per l’intera giornata di oggi, insieme al ministro all’Ambiente, Gian Luca Galletti. Steiner ha richiamato l’attenzione sulla necessità di consumi sostenibili e consapevoli, facendo notare che «Lo scorso secolo ha visto una rapida trasformazione delle nostre relazioni con il mondo naturale, con un’escalation nell’utilizzo delle risorse. Ora – ha aggiunto – stiamo operando al 40% al di sopra delle disponibilità della Terra. Se la popolazione mondiale e i livelli di consumo continueranno così, l’estrazione annuale delle risorse globali potrebbe triplicare dai livelli del 2000 fino ai 140 miliardi di tonnellate dal 2050».
Il Ministro dell’Ambiente Galletti ha invece richiamato il ruolo essenziale della conferenza di Parigi 2015 sul clima dove, «E’ obbligatorio arrivare a un accordo ambizioso e che ci permetta di arrivare all’obiettivo che ci siamo dati di mantenere il surriscaldamento del pianeta entro due gradi».

 



Redazione

Bioecogeo non è solo una rivista o un sito bensì un progetto! Creare un modello di società più consapevole, forte della condivisione e diffusione di una cultura ambientale per il benessere del singolo individuo e del pianeta in cui vive.


2 thoughts on “Sette miliardi di sogni. Un Pianeta. Consumare con cautela

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciassette − 6 =