Svezia: l’autostrada si fa elettrica

Prosegue il viaggio di Pierpaolo Zampini, Amministratore di Ecolibera a bordo della propria Tesla.
Oggi il suo video ci porta in Svezia e sulla prima “eHighway” europea, dove i Tir viaggiano in autostrada come se fossero filobus.

Scania G 360 4x2 with pantograph, electrically powered truck at the Siemens eHighway. Gross Dölln, Germany Photo: Dan Boman 2013

Pierpaolo si trova in Svezia e sta percorrendo la prima “autostrada elettrica” (“eHighway”), un esperimento avviato nei giorni scorsi, su di un tratto di 22 km fra la città di Gavle e la capitale norvegese di Oslo.
In questo tratto di strada i Tir viaggiano come filobus correndo in autostrada con un motore elettrico, alimentato dai cavi sopra la carreggiata tramite un pantografo. In questo modo il camion non solo viaggerà senza utilizzare la propria energia, ma si ricaricherà per quando lascerà l’autostrada.

Guarda il Video della prima eHighway

La sperimentazione che vede protagonista lo stato svedese andrà avanti per due anni, e rientra nell’obiettivo del governo di eliminare del tutto i combustibili fossili dal settore trasporti entro il 2030. Il pantografo dei tir è programmato per collegarsi al cavo sopra la carreggiata quando il mezzo supera i 90 km all’ora. Fuori dall’autostrada, il mezzo può muoversi con il motore diesel. Gli ingegneri della Siemens hanno previsto la possibilità che i tir possano alimentarsi anche con batterie elettriche o gas naturale.
Il progetto è stato sviluppato dal colosso tedesco Siemens (che lo ha illustrato sul suo sito) e utilizza due tir ibridi della Scania, attrezzati con pantografo.



Redazione

Bioecogeo non è solo una rivista o un sito bensì un progetto! Creare un modello di società più consapevole, forte della condivisione e diffusione di una cultura ambientale per il benessere del singolo individuo e del pianeta in cui vive.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × uno =