Tagli illegali

Notte dopo notte, i camion portano via dall’Amazzonia il legno tagliato illegalmente che andrà a rifornire i mercati di tutto il mondo. Che l’industria brasiliana del legno sia implicata nell’affare della “pulizia del legname illegale” è una certezza. Ma ciò che ancora non era chiaro era come, nonostante le leggi brasiliane sul controllo del taglio illegale, il legno riuscisse a lasciare il paese con documenti ufficiali in piena regola. Quest’estate Greenpeace ha recuperato prove inconfutabili che dimostrano come funziona questa pratica ormai consueta in Brasile. Obiettivo dell’associazione è di richiamare l’attenzione dei paesi importatori sulla credibilità di molti certificati.




Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quindici − 9 =