Turismo Responsabile: premiata a Londra la Torinese Viaggi Solidali

Da sempre proponiamo viaggi di turismo responsabile, in Italia e all’estero, perché crediamo fortemente che sia uno dei modi più interessanti per viaggiare.
Le destinazioni sono spesso molto simili a quelle a cui siamo abituati, ma ciò che fa la differenza in questi viaggi è il contatto con la popolazione locale, la visita e conoscenza di progetti di cooperazione internazionale, l’utilizzo di piccole strutture ricettive e tour operator di proprietà locali e infine il grande rispetto per tutto ciò con cui il turista entra in contatto: territorio, cultura, natura, cibo…. Un’esperienza che permette di rientrare con un grande arricchimento culturale ma soprattutto emotivo.

Grande è stata quindi la nostra gioia nell’apprendere che, nell’ultima edizione del World Travel Market di Londra (6-8 novembre 2016), la principale fiera internazionale del turismo, un prestigioso riconoscimento è stato per la prima volta assegnato a un tour operator italiano attivo proprio nel campo del turismo responsabile. E per di più, un tour operator che da anni collabora proprio con BioEcoGeo: Viaggi Solidali, storica cooperativa con sede a Torino che opera in questo settore da oltre un decennio.

enrico-marletto-ritira-il-premioViaggi Solidali ha conseguito infatti la “Silver medal” nell’ambito del World Responsible Tourism Award, il premio che ogni anno individua e certifica le più significative esperienze di turismo responsabile a livello mondiale.
La “medaglia d’argento” è stata conseguita nella la categoria “Best innovation” dedicata ai progetti innovativi, capaci di sviluppare idee inedite e con un alto potenziale di replicabilità. «Viaggi Solidali – si legge nelle motivazioni del premio – ha aperto nuovi mondi nelle principali città italiane, creando dei tour che permettono di scoprire i nuovi stili di vita e le differenti culture».
Migrantour: migrazioni + turismo = innovazione.
Questo è ciò che da Londra arriva dritto dritto a Torino ed è la  caratteristica di Migrantour.

Il progetto, sviluppato da Viaggi Solidali a partire dal 2010, prevede passeggiate interculturali accompagnate dai migranti nei quartieri delle nostre città che però sono presto diventate un progetto di dimensione europea: da Torino, dove tutto è iniziato, Migrantour ha raggiunto Milano, Genova, Firenze, Bologna, Roma, Napoli Parigi, Marsiglia, Lione, Valencia e Lisbona.

Una storia di successo, che in sei anni ha visto oltre 12 mila persone partecipare alle passeggiate e decine di migranti formati come accompagnatori interculturali.



Redazione

Bioecogeo non è solo una rivista o un sito bensì un progetto! Creare un modello di società più consapevole, forte della condivisione e diffusione di una cultura ambientale per il benessere del singolo individuo e del pianeta in cui vive.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × 5 =