Warka Water, l’albero che in Etiopia produce acqua

WW_DW_IL_V3_2_HowFunctions_151102_WP_12

Warka Water è un albero che produce acqua, altezza 10 metri, peso 60 kg, costo 500 dollari, di facile costruzione. E’ ecosostenibile, perché costruito con materiali ecologici e facilmente reperibili come nylon e giunchi, e produce 100 litri di acqua al giorno. Il suo progettista, l’architetto italiano Arturo Vittori, grazie al sostegno della Cooperazione Italiana, lo ha portato, come prototipo, in Etiopia, regione del mondo in cui la siccità è molto diffusa e dove la grave crisi alimentare andrà a toccare nel 2016, secondo un rapporto Onu, oltre 10 milioni di persone. Warka Water si basa sul principio della condensazione dell’aria, sfruttando l’escursione termica giorno-notte che in Africa è molto accentuata. La struttura cattura, infatti, rugiada, nebbia e minuscole particelle di umidità, trasformandole in acqua potabile e togliendo la sete a territori difficili come quelli africani. Il prototipo può produrre fino a quasi 100 litri d’acqua al giorno, sfruttando, appunto, l’umidità dell’atmosfera. Se il progetto Warka Water diventasse operativo superando la prima fase progettuale etiope, le popolazioni locali dei paesi con gravi problemi di siccità vedrebbero un miglioramento consistente della loro vita. Dato che la speciale struttura è in grado di catturare l’umidità dall’atmosfera e trasformarla in acqua, le donne delle comunità potrebbero dedicarsi ad altre attività invece che trascorrere molte ore al giorno lontane da casa per procurarsi acqua. Il Warka Water fa della sua semplicità di costruzione e di funzionamento il suo fiore all’occhiello, dato che permette una gestione diretta delle comunità locali. La struttura, se sviluppata su larga scala, consentirebbe infatti alle popolazioni di non dipendere dai finanziamenti e dagli aiuti esterni, valorizzando la loro autosufficienza. Se il progetto ha un’alta accessibilità, tuttavia questa stessa costituisce un ostacolo, dal momento che non vi sono grandi possibilità di lucro, il che scoraggia possibili investitori (servono circa 150.000 dollari per trasformare il prototipo in un vero progetto).  Ecco perché ci si è affidati alla rete, tramite il crowdfunding. Buona fortuna!

warkawater_dis

Per  maggiori dettagli del progetto clicca qui 



Simonetta Sandri

La volontà di condividere con i lettori la bellezza dell’universo resta per me la vera ragione della ricerca delle parole più adeguate per descrivere una meraviglia spesso indescrivibile. Perché, come il Principe Miškin ne L’idiota di Fedor Dostoevskij, anche io penso che la bellezza salverà il mondo.


One thought on “Warka Water, l’albero che in Etiopia produce acqua

  1. Peppe Spicuglia

    La scarsità di acqua è un problema che affligge molte popolazioni africane da sempre. Ciò è causa del sottosviluppo economico, delle malattie endemiche, e della precarietà delle risorse alimentari.
    Considerando che un’invenzione come l’albero che produce acqua potrebbe essere sostenuta, finanziata e diffusa in molte regioni dell’Africa, tanti problemi di scarsità d’acqua potrebbero essere se non del tutto risolti, quanto meno affrontati e alleviati anche in un’ottica futuristica.

    Reply

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × 1 =