Come ti depuro le acque con i tappi di plastica

BioECoGeo_Ecosistemi

Un rifiuto, come risorsa

Sono in due e hanno avuto un’intuizione sorprendente: utilizzare un rifiuto come colonia di riproduzione di batteri che, in maniera del tutto naturale, depurino  le acque.
L’idea, nata nel 2010 dal Chimico Sergio Modenese, diventata Spin-Off Accademico dell’Università di Pavia e ora azienda start-up innovativa ECO-SISTEMI SRL incubata presso Progetto Manifattura-Trentino Sviluppo di Rovereto è ora una realtà che attrae l’interesse del mercato globale della depurazione.
Dario Savini AD di ECO-SISTEMI racconta: “Quando Sergio mi parlò per la prima volta di questa sua idea, mi sentii come i fratelli Wilbur e Orville Wright impegnati nella costruzione della prima macchina volante”.
Sergio Modenese CTO di ECO-SISTEMI, è più tecnico e afferma “Sono partito dallo studio dei processi di depurazione, le mie conoscenze di settore mi hanno condotto a selezionare la depurazione biologica delle acque, quella realizzata dai batteri che in ambiente naturale si nutrono degli inquinati per crescere. Quale processo più affidabile su cui costruire il prodotto?”

Di Emanuele Bompan

Per leggere l’articolo completo acquista BioEcoGeo in edicola o ABBONATI




Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × tre =