A terra per l’aria

«Il primo ottobre entrano in vigore nella città di Milano nuovi limiti per  Area B, che fermano i diesel Euro 4 più inquinanti. La lobby dei sostenitori dell’auto a ogni costo, cioè a costo della nostra salute, è già scesa in campo e ha molti più mezzi e forza di noi». A parlare è Anna Gerometta, Presidente dell’Associazione Cittadini per l’Aria che da anni si batte per un’aria più pulita.

BioEcoGeo_Flash_Mob

Cogliendo l’occasione dell’entrata in vigore dell’Area B a Milano (dopo l’Area C, la più importante area Low Emission della Lombardia),  l’associazione rilancia con un flash Mob in Piazza Duomo martedì 1 Ottobre alle ore 18.30.
«Pensiamo che Area B sia un primo passo, anche se non abbastanza coraggioso, nella direzione giusta» continua il presidente. «La decisione di fermare i diesel è stata annunciata pochi giorni dopo la pubblicazione delle mappe della nostra campagna di monitoraggio NO2, No grazie, a cui molti cittadini hanno partecipato. Le mappe hanno evidenziato dati allarmanti sulla concentrazione del biossido di azoto, anche davanti alle scuole e ai parchi gioco. Per noi Area B è un grande risultato, una misura che va sostenuta e resa ancora più efficace in tempi brevi.

A Milano, lo scorso anno, 594 persone sono morte prematuramente
solo causa del superamento dei limiti di legge delle emissioni del biossido di azoto, prodotto in larga parte delle auto diesel. I numeri sono molto più alti se si considerano le malattie, anche croniche, collegate alle emissioni inquinanti prodotte dai veicoli che circolano nella nostra città».

«Le vittime – conclude Anna Gerometta – sono tra noi e sono soprattutto i soggetti più deboli, anziani e bambini. Questi ultimi rischiano di nascere prematuramente e sottopeso e di sviluppare poi asma, allergie,  infiammazioni bronchiali e polmonari. Ricerche autorevoli collegano l’esposizione all’inquinamento a un livello più basso di intelligenza e a difficoltà di apprendimento.

 

Per dare visibilità a questi dati e per sostenere questa e altre misure per la qualità dell’aria che respiriamo, abbiamo organizzato un Flash Mob in Piazza del Duomo, a Milano. Dopo una breve performance dell’artista Paola Lattanzi, ci sdraieremo a terra per un minuto».

Segui l’evento sulla pagina Facebook.



Redazione

Bioecogeo non è solo una rivista o un sito bensì un progetto! Creare un modello di società più consapevole, forte della condivisione e diffusione di una cultura ambientale per il benessere del singolo individuo e del pianeta in cui vive.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dieci + 17 =