Inventata a Torino la Sada bike: la bicicletta senza raggi

Gianluca Sada è un ingegnere italiano di 30 anni che ha realizzato una bici pieghevole senza mozzo, di dimensioni standard ma senza raggi, fattore che riduce notevolmente l’ingombro. Una volta chiusa Sada bike, questo il nome scelto per questo gioiellino della mobilità sostenibile, è grande più o meno come un ombrello.
Gianluca Sada è un ingegnere italiano di 30 anni che ha realizzato una bici pieghevole senza mozzo, di dimensioni standard ma senza raggi, fattore che riduce notevolmente l’ingombro. Una volta chiusa Sada bike, questo il nome scelto per questo gioiellino della mobilità sostenibile, è grande più o meno come un ombrello.
“Tutta la struttura può diventare uno zainetto” spiega l’ingegnere di 30 anni, interessato a lavorare su mezzi di trasporto per la mobilità del futuro. Sada ha realizzato una bicicletta senza raggi rivisitando la vecchia e cara bicicletta. Il suo lavoro è stato possibile grazie al I3P, incubatore del Politecnico di Torino che ha permesso a Sada di trasformare la sua tesi di laurea in una startup.Gianluca Sada si è laureato in Ingegneria dell’Autoveicolo al Politecnico di Torino proprio con una tesi sulla sua bicicletta futuristica.



Redazione

Bioecogeo non è solo una rivista o un sito bensì un progetto! Creare un modello di società più consapevole, forte della condivisione e diffusione di una cultura ambientale per il benessere del singolo individuo e del pianeta in cui vive.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

nove − otto =