Condividere il percorso da casa all’ufficio fa bene sia ai dipendenti che all’azienda.
E non è una questione meramente economica, anzi. Raggiungere il luogo di lavoro insieme aiuta a costruire un ambiente di lavoro sereno assicurando il benessere dei dipendenti e della società stessa. Appunto. Tanto che anche il Parlamento (con la Legge di Stabilità 2016) si è pronunciata a favore del car pooling potenziando agevolazioni fiscali per le aziende che forniscono servizi e prestazioni di questo tipo ai loro impiegati.

Dal risparmio sui costi di trasporto ai bonus e alle agevolazioni per i lavoratori, l’innovazione e la mobilità condivisa possono rappresentare un aspetto importante nell’approccio a pratiche di smart working.
Ecco quindi 5 ragioni per adottare il carpooling aziendale e rendere smart le aziende, aumentando la soddisfazione di chi si muove ogni giorno per lavoro.
BioEcoGeo_carpooling

Risparmiare sui costi di trasporto
Fino a 1.300 euro l’anno: è questo, in media, il risparmio economico, calcolato dall’app Jojob sui costi della benzina, sui parcheggi e sui pedaggi stradali, per chi sceglie di condividere l’auto durante la settimana lavorativa. Chi percorre 60 km per il tragitto casa-lavoro arriva a risparmiare fino a 2.376 euro l’anno, mentre per chi effettua 45 km si parla di 1.782 euro. Si risparmiano invece 1.188 euro per chi viaggia ogni giorno per 30 Km, 594 euro per 15 Km e infine 396 euro per 10 Km al giorno di auto condivisa.
Inoltre, i viaggi in condivisione certificati con l’app di Jojob permettono di calcolare quanta CO2 non viene emessa grazie al carpooling: nel primo trimestre 2016 sono state 43,37 le tonnellate di CO2 evitata in atmosfera.

Migliorare i rapporti con i colleghi
Condividere ogni giorno l’auto con altri colleghi aiuta a migliorare e intensificare i rapporti, rendendo più piacevole anche l’esperienza lavorativa. Jojob, grazie alla piattaforma online e alla app scaricabile gratuitamente su smartphone, permette di selezionare i colleghi della propria azienda e di aziende limitrofe per organizzare i viaggi casa-lavoro quotidiani, oppure per soddisfare esigenze una tantum ad esempio in caso di scioperi dei trasporti o imprevisti di vario tipo.

Premiare i lavoratori con incentivi e promozioni
Le aziende che scelgono di promuovere il carpooling aziendale non soltanto ragionano in un’ottica di miglioramento di CSR, ma pensano anche a come premiare i dipendenti che permettono all’azienda di essere più sostenibile. I dipendenti che viaggiano in auto condivise per raggiungere il proprio ufficio con Jojob accumulano delle “foglie verdi”, ossia punti che possono essere convertiti in sconti, promozioni ed esperienze.

Diminuire lo stress dei dipendenti
Condividere l’auto tra colleghi significa diminuire la pressione per la ricerca del parcheggio, raggiungere il posto di lavoro in condizioni piacevoli ed evitare condizioni di stress.

Integrare i sistemi di trasporto per facilitare gli spostamenti
Anche i comuni e le pubbliche amministrazioni possono adottare per i propri dipendenti servizi di carpooling aziendale.