Mare Aperto sostiene la Salt Awareness Week

Mare Aperto sostiene l’importanza di un ridotto consumo di sale promuovendo la scelta di un’alimentazione iposodica ed equilibrata attraverso prodotti come il tonno Basso in sale

In occasione della “Settimana mondiale di sensibilizzazione per la riduzione del consumo alimentare di sale” Mare Aperto ribadisce l’impegno a favore della salute e del benessere dei consumatori e per sottolineare le caratteristiche che rendono il tonno in scatola un alimento ideale per pasti sani e bilanciati.

Anche quest’anno, dal 14 al 20 marzo, ricorre la Salt Awareness Week, ovvero la Settimana mondiale di sensibilizzazione per la riduzione del consumo alimentare di sale, promossa dalla World Action on Salt & Health (WASH). Si tratta di un appuntamento necessario per i consumatori di tutto il mondo, che favorisce l’aumento della consapevolezza in merito alla gestione della propria alimentazione.

In concomitanza con questa occasione, dunque, Mare Aperto promuove la necessità di ridurre il consumo di sale a tavola, prediligendo prodotti che possano favorire la scelta di una dieta iposodica ed equilibrata, indispensabile per la salute e il benessere dei consumatori, che negli ultimi anni sono sempre più orientati per il consumo di cibo preparato in casa, necessitando così di una maggiore conoscenza in campo nutrizionale.

 

I pregi del tonno in scatola

Mare Aperto, oltre a ribadire l’importanza di prestare maggiore attenzione al corretto uso di sale per la preparazione dei propri pasti, coglie altresì l’occasione per confermare come l’utilizzo di tonno in scatola sia conciliabile con un regime alimentare iposodico e moderatamente calorico, ribadendo le sue vantaggiose proprietà.

 

Grazie alle moderne tecniche di conservazione, il tonno in scatola è un alimento sano e nutriente: infatti, il contenuto in proteine nobili, vitamine e sali minerali resta inalterato anche dopo l’inscatolamento del pesce. Grazie al processo di sterilizzazione a cui il tonno in scatola è sottoposto, non risulta necessaria l’aggiunta di conservanti e coloranti. Inoltre, il tonno aiuta a prevenire malattie cardiovascolari, in quanto ricco di acidi grassi cosiddetti “buoni”, gli Omega 3, rafforzando la massa muscolare perché ricco di proteine e aminoacidi essenziali che favoriscono poi la ricostruzione dei tessuti ed il ricambio cellulare, le funzioni cognitive-cerebrali, la protezione ed il funzionamento dei vasi sanguigni e la salute di ossa e denti. Nel tonno sono poi presenti le vitamine B3 o Niacina, B12, la Vitamina A e la D, che concorrono a proteggere le ossa, la circolazione e le difese immunitarie. Come sali minerali, infine, è importante ricordare l’apporto di fosforo, ferro e selenio.

 

Tonno in scatola: perfetto per pasti veloci, leggeri e bilanciati

«Sano e nutriente, il tonno in scatola – specie se a basso contenuto di sale – si configura come un alimento perfetto e salva tempo, per consumare a tavola pasti poco calorici e soprattutto bilanciati» dice Emanuele Gnemmi, Amministratore della Emanuele Gnemmi Consulting, con una trentennale esperienza nel mondo del food & beverage. «Oggi a tavola si predilige sempre di più la consumazione di pasti veloci, facili da preparare. In questo senso, allora, il tonno in scatola risulta un alimento ottimo per soddisfare le esigenze dei consumatori» continua Gnemmi. Concludendo: «Il tonno in scatola è una proteina perfetta per garantire il bilanciamento nel piatto ed oltretutto può adempiere ad altre due funzioni: creare numerosi abbinamenti a tavola e dare gusto ad altri alimenti, come carboidrati e verdure».