Sustainability Award 2022: le prime 100 aziende sostenibili in Italia

Conferito alle Top 100 aziende sostenibili in Italia il Sustainability Award, il riconoscimento promosso da Credit Suisse e Kon Group e giunto alla seconda edizione. Il premio viene assegnato alle realtà imprenditoriali che grazie a progetti e investimenti in linea con i principi e obiettivi ESG hanno dimostrato di portare avanti una crescita sostenibile, inclusiva e stabile, creando valore aggiunto per l’impresa e anche per la comunità.

«Le aziende più lungimiranti – spiega Gabriele D’Agosta, amministratore delegato di Credit Suisse Italy SpA – sono quelle che hanno capito, già negli scorsi anni, che la sostenibilità non è un fenomeno contingente o passeggero, ma un fattore duraturo e strutturale, che cambia il modo in cui le aziende, i consumatori e i governi devono pensare e agire. E quest’anno le aziende che si sono dimostrate più capaci di gestire la tensione geopolitica, l’inflazione, la carenza di materie prime e di energia, sono state proprio quelle che hanno fatto investimenti sostenibili negli anni scorsi».

Il riconoscimento prevede l’elezione delle prime 100 aziende sostenibili del nostro Paese, valutate su rating ESG emesso da Altis-Università Cattolica e da Reprisk. Il riconoscimento e il processo di valutazione che porta al rating sono, nei fatti, un ulteriore e prezioso strumento di efficienza e valorizzazione delle scelte aziendali fatte in coerenza con i criteri di sostenibilità.

«Le aziende adesso hanno a disposizione un risultato che sintetizza i loro sforzi – conferma Francesco Ferragina, presidente di Kon Group – e che noi con grande attenzione andiamo a riportare: a tutte le aziende noi consegniamo il report prodotto da Altis. E spieghiamo loro quali sono i punti di distanza rispetto alla situazione ottimale che dovrebbero avere. Questo è importante perché consente alle aziende di essere consapevoli del livello raggiunto, e anche di comunicare di conseguenza. Comunicare non è solo raccontare le cose: Comunicare è raccontare le cose nel modo giusto e soprattutto le cose vere. E questo la gente lo capisce».

Rispetto e valorizzazione degli obiettivi ESG, dunque, come leve strategiche di sviluppo dell’impresa ma anche come risposte necessarie alla domanda di sostenibilità che il mercato stesso esprime e pretende di vedere soddisfatta.

«A mio avviso la sostenibilità fa molto bene all’impresa» commenta Graziano Verdi, amministratore delegato Italcer Group, azienda della ceramica che ha ottenuto il rating più elevato nella classifica delle Top 100 imprese per la sostenibilità in Italia. «Parlando, per esempio, della nostra attività specifica, gli architetti, le grandi imprese di costruzione, i contractor, i nostri stessi rivenditori guardano la differenza tra un’impresa sostenibile e una meno sostenibile».

«La sostenibilità è sempre più non solo qualcosa inclusa nell’offerta dell’azienda, ma è espressa nella domanda che proviene dal mercato e dal cliente» conferma a sua volta Maddalena Nocivelli, presidente DAB Sistemi integrati. «Domanda che non si ferma all’aspetto produttivo o a altri elementi più visibili, ma va oltre. Per esempio, gli aspetti relativi alla sostenibilità sociale sono oggi elementi sempre più rilevanti nelle richieste del mercato».

I riconoscimenti assegnati

I riconoscimenti sono stati assegnati nel corso di una serata di gala a Milano alla quale hanno partecipato presidenti e amministratori delegati delle 100 aziende italiane “Top” per la sostenibilità. I due promotori quest’anno hanno assegnato il “Sustainability Award 2022 – rating ESG più elevato” a Italcer Group, fondata nel 2017, con sede in Emilia Romagna, leader nella realizzazione di prodotti ceramici di alta qualità per esterni e interni e arredo bagni di lusso.

Il “Sustainability Award 2022 Women -rating ESG più elevato” è stato assegnato a Dusty che da oltre 40 anni, si occupa di bonifica amianto, raccolta di rifiuti speciali o pericolosi, costruzione e gestione di impianti di trattamento e smaltimento di rifiuti solidi urbani, speciali e pericolosi. Oltre alla classifica delle TOP 100 aziende sostenibili italiane il Sustainability Award premia anche le TOP 50 aziende che, partecipando ad entrambe le edizioni, hanno ottenuto i più significativi incrementi del rating ESG.
Il riconoscimento “TOP 50 Performance – il maggiore incremento nel rating ESG” è andato a Monnalisa S.p.A.. Fondata ad Arezzo nel 1968 da Piero Iacomoni, Monnalisa progetta, produce e distribuisce childrenswear 0-16 anni di fascia alta, con il marchio omonimo, attraverso più canali distributivi. La società è da sempre impegnata in ambito ESG, ad esempio, in progetti di ricerca per la realizzazione di collezioni, capsule, linee o prodotti a ridotto carbon footprint o carbon neutral.