Un aiuto all'industria italiana del vetro dal decor unghie

La moda delle unghie decor, cioè quelle maculate, tigrate, disegnate insomma, amplia la gamma delle armi di seduzione femminile ma aiuta anche una importante industria italiana, quella del vetro. La crisi si fa infatti sentire sia nel settore della cosmesi che nelle aziende produttrici di contenitori in vetro ma la voglia di nuova bellezza delle donne aiuta i due comparti del Made in Italy.

“Stiamo vivendo – sottolinea dal Veneto Franco Grisan, presidente di Zignago Vetro Spa nonché del CoReVe – una fase di sviluppo per effetto della moda e delle nuove tecnologie. E il boom dei disegni sulle unghie ha creato una domanda buona di flaconcini per gli smalti, sia sul mercato interno che all’estero”. Per queste particolari forniture, precisa Grisan, “il tasso di sviluppo in un anno è nell’ordine del 4% con punte stagionali del 6%. In controtendenza col piattume del mercato alimentare”.

E non è solo la Zignago Spa, insieme allo stabilimento francese Verreries Brosse per l’alta profumeria, ad affidarsi a mani femminili, ma un po’ tutta l’industria del vetro che risente della recessione, segnala Assovetro, con un calo nel 2012 del 4,8% della produzione di contenitori in vetro rispetto all’anno precedente. Il maggior calo si è tuttavia registrato nel settore dei vasi alimentari -12,6%, mentre la produzione dei flaconi per l’industria farmaceutica e cosmetica limita il declino a -3,3%. Del resto, secondo il quarto Beauty Report dedicato al settore della cosmetica italiana promosso da Unipro (l’associazione Italiana delle Imprese Cosmetiche), i dati sull’export si mantengono positivi, con un +7%, E che il settore bellezza, altra eccellenza del made in Italy con il 65% dei cosmetici per il make up creati e prodotti in Italia, mantenga la sua alterità positiva lo confermano anche i dati di produzione, che mantiene un +0,9% e l’andamento del saldo della bilancia commerciale che registra nel 2012 un +22,4%.

Fonte:www.ansa.it




Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

18 − 6 =