Bike Up: boom di partecipazione e novità per le e-bike!

Si sono conclusi la scorsa domenica i tre giorni di sport, turismo responsabile e mobilità sostenibile di Bike Up il primo evento europeo dedicato esclusivamente al settore delle biciclette a pedalata assistita inaugurata dal sindaco Virginio Brivio, e dall’assessore regionale Antonio Rossi.

bike-up-2016-46

Antonio Rossi, Assessore regionale

Nello splendido scenario del centro storico di Lecco, Bike Up anche quest’anno ha saputo coniugare la qualità degli espositori italiani e internazionali (con più di 50 espositori di e-bike) con la promozione di un tema fondamentale per il futuro globale come la mobilità sostenibile.

Importante l’impegno di organizzatori ed espositori che hanno accolto a Lecco migliaia di visitatori. I numeri sono indicativi del successo dell’evento e dell’interesse degli italiani verso questa nuova modalità di ciclismo: oltre 300 le e-bike esposte, più di 4.000 i test ride effettuati nei 3 giorni di festival, più di 1.000 le persone che hanno realizzato i test nei vari stand, oltre 300 eBike Tour e-powered by Bosch.

Raccolti anche più di 2.000 euro, che verranno interamente devoluti alla Comunità Educativa Casa Don Guanella e che verranno investiti nell’acquisto di una bici elettrica per il progetto Cascina Don Guanella, ideato per integrare in un percorso lavorativo giovani adulti in situazione di disagio e difficoltà.

Soddisfatto del risultato di Bike Up Andrea Daelli, uno degli organizzatori della manifestazione: «Con i suoi tre giorni di manifestazione, Bike Up si conferma ancora una volta uno dei più vivaci ed interessanti eventi in Italia in tema di due ruote».  «La curiosità verso le e-bike – Prosegue Daelli – dimostrata da sportivi e semplici appassionati, cresce sempre più e lo provano anche i numeri del settore (produzione a +90,3% – dati ANCMA) e ora possiamo confermare che Bike Up è ormai un punto di riferimento importante non solo per gli espositori, ma anche per i visitatori».

Anche quest’anno possiamo confermare che il test ride è utile ad avvicinare le persone a questa mobilità che diventerà presto parte integrante dei nostri spostamenti sia in città che su distanze maggiori.



Redazione

Bioecogeo non è solo una rivista o un sito bensì un progetto! Creare un modello di società più consapevole, forte della condivisione e diffusione di una cultura ambientale per il benessere del singolo individuo e del pianeta in cui vive.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

19 − dieci =