Mobilità elettrica: facciamo il punto sul futuro

Alla fiera di Modena c’è grande fermento per l’evento di Assodel, lo Strategic Innovation Summit del quale la mobilità elettrica sarà la grande protagonista.

Manca ormai meno di una settimana allo Strategic Innovation Summit di Assodel (Associazione Distretti Elettronica-Italia), l’evento privilegiato per l’industria hi-tech italiana. La location è la fiera di Modena e si svolgerà nei giorni 19 e 20 giugno.

 

BioEcoGeo_Fortronic_Electronics_Forum_2019

 

L’evento si rivolge ai manager e agli imprenditori del settore dell’industria e dell’elettronica e vuole essere  un momento di ispirazione per chi punta sull’innovazione tecnologica come strategia di successo. Dalle 14.30 alle 18.30, analisti, esperti e personaggi di rilievo del mondo accademico, istituzionale e industriale si susseguiranno per fornire una visione sul futuro dell’e-mobility e dei veicoli elettrici.

Oltre agli espositori, numerosi sono anche gli incontri che spaziano su più fronti: convertitori multilivello, nuove tecnologie per motori elettrici, oscilloscopi e molto altro ancora. A far da padrona sulla scena sarà la mobilità elettrica che, ad oggi, appare uno dei settori più trainanti dell’economia e che richiama maggiormente l’attenzione dei produttori di componenti elettronici .

 

ITALIA, UN MERCATO PROMETTENTE
Nell’ultimo anno, in Italia, le vendite di veicoli elettrici sono raddoppiate passando dalle 5.000 unità del 2017 alle circa 10.000 del 2018. Anche se in ritardo, il nostro Paese dimostra di essere molto dinamico in questo settore e  con grandi potenzialità per il futuro. In tema di infrastrutturazione della rete di ricarica elettrica, poi, si stima che in Italia siano presenti oltre 8.300 punti di ricarica pubblici. Ancora pochi, questo è sicuro, ma in costante crescita (dati ricerca Enel X e Symbola – aprile 2019).
Il mercato dell’e-mobility – che non riguarda soltanto le auto ma anche scooter, biciclette e veicoli per il trasporto pubblico – è davvero promettente. E porterà con sé ricadute positive, sia a livello socio-economico (aumento dell’occupazione e delle imprese attive nel settore) sia a livello ambientale (il processo di decarbonizzazione è un passaggio fondamentale). Eppure qualche quesito resta…

Proprio per fornire risposte a queste domande, lo Strategic Innovation Summit raccoglierà le esperienze di importanti realtà italiane e internazionali che presenteranno i trend del settore, insieme alle criticità e alle opportunità di un mercato in continua evoluzione e in cui la tecnologia svolge un ruolo chiave.
La presentazione di casi di successo a elevato contenuto innovativo saranno poi “di ispirazione” offrendo spunti e nuovi modelli di business.

All’incontro, moderato da Andrea Bertaglio, giornalista de La Stampa, parteciperanno:

  • Simone Franzo’ – MIP Politecnico Milano: Il mercato della Mobilità elettrica – Dati osservatorio MIP
  • Gianfranco Pizzuto – EVs ambassador: Lo sviluppo delle batterie, produrre in Italia
  • Alessandro De Guglielmo – Ionity Italia: Norme e standard delle colonnine di ricarica, quali i trend futuri
  • Dino Marcozzi – Motus-E: La catena del valore della mobilità elettrica motore di innovazione
  • Gianfranco Nanni – Askoll: motori elettrici innovativi per bici, scooter e auto per una mobilità sostenibile
  • Omar Imberti – Scame Parre: la colonnina del futuro sarà interoperabile e plug & play
  • Franco Barbieri – Eway Route2000: un’app per la ricarica delle colonnine

La giornata del 19 giugno terminerà con la tradizionale cena di Gala Assodel, momento di networking per eccellenza per tutta l’industria elettronica al cui interno verranno assegnati gli ambiti Assodel Award alle aziende più innovative. Il giorno seguente, 20 giugno, l’appuntamento di Assodel continuerà con il Fortronic Forum, evento verticale dall’elevato contenuto tecnologico focalizzato sull’elettronica industriale e in particolare sull’elettronica di potenza.



Redazione

Bioecogeo non è solo una rivista o un sito bensì un progetto! Creare un modello di società più consapevole, forte della condivisione e diffusione di una cultura ambientale per il benessere del singolo individuo e del pianeta in cui vive.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattordici + quattro =