Re Boat Roma Race 2016

Re-boat-race

Ritorna a Roma la prima regata in Italia di imbarcazioni costruite interamente con materiali riciclati e di recupero. La VII edizione di Re Boat Roma Race si terrà al parco centrale del laghetto dell’Eur, dal 15 al 18 settembre, un tripudio di colori e idee. L’evento, uno dei più pazzi e originali di questa calda estate romana, è organizzato in collaborazione con i Consorzi di filiera per il riciclo dei materiali COMIECO (Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica), COREPLA (Consorzio Nazionale per la Raccolta, il Riciclaggio e il Recupero degli Imballaggi in Plastica), RICREA (Consorzio Nazionale Riciclo e Recupero degli Imballaggi Acciaio), RILEGNO (Consorzio Nazionale per la raccolta il recupero e il riciclaggio degli imballaggi di legno). Allo scopo di diffondere attraverso il gioco, lo sport, lo spettacolo, in un pubblico più eterogeneo possibile – e in particolare tra i giovani – i temi del recupero, del riuso e del riciclo, nel rispetto dell’ambiente, sensibilizzando i partecipanti alla scoperta delle fonti d’energia pulite e rinnovabili e alla conoscenza dei concetti di smartcity e sviluppo sostenibile del pianeta. Un’iniziativa ludica che si basa (e vuole far conoscere) i principi più evoluti del Life Cycle Assessment (LCA), il metodo che supporta la valutazione d’impatto di un prodotto o di un servizio sull’ambiente durante tutto il suo ciclo di vita (considerato come tutto il percorso dall’ideazione di un prodotto o di un servizio – con la scelta delle metodologie e tecniche – fino all’effetto del prodotto sull’ambiente quando ha perso la sua funzione e il suo valore). Tante sono già le imbarcazioni iscritte pronte a sfidarsi e il numero cresce, come ogni anno. Ci sono i gruppi organizzati con i bambini e i ragazzi dei propri centri estivi o sportivi, le famiglie, i gruppi di amici pronti ad affrontare le sfide più pazze e divertenti, classi di scuola affiatate, associazioni sportive, staff aziende di successo, animatori ed educatori che vogliono coinvolgere, aggregare e motivare i ragazzi con disagio e disabilità. Tutti possono creare il proprio Green Team, costruire la propria imbarcazione riciclata e partecipare. Per progettare, costruire, decorare e personalizzare la propria imbarcazione riciclata c’è anche un tutor (vedi qui e qui). Basta avere uno spazio, tipo giardino o cortile, dove mettersi a costruire. E rispettare le regole: bisogna prevedere, infatti, l’uso congiunto di plastica, legno, acciaio, carta e cartone. Ci saranno trofei speciali e l’attestato di “ciurma più green del pianeta”. Novità di questa stagione “Il Green Team Best Creative Recycled Dress”, Trofeo per il Team che esibirà l’abbigliamento più creativo ed “eco” indossato durante la Regata e in linea con il leitmotiv della propria recycled boat. Per una bella avventura di “fanta-ecologia”, une vera prova sortiva ma anche artistica, manuale e soprattutto ecologica. Vedere (e partecipare) per credere!

Per vedere il sito web clicca qui 

Per vedere la pagina facebook clicca qui 



Simonetta Sandri

La volontà di condividere con i lettori la bellezza dell’universo resta per me la vera ragione della ricerca delle parole più adeguate per descrivere una meraviglia spesso indescrivibile. Perché, come il Principe Miškin ne L’idiota di Fedor Dostoevskij, anche io penso che la bellezza salverà il mondo.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × tre =