Come scegliere il tagliaerba giusto

Se si possiede un giardino è quasi inevitabile dover acquistare un tagliaerba per poter tenere sotto controllo la lunghezza dell’erba. Oggi sul mercato esistono tantissimi tipi di tagliaerba, con caratteristiche ben precise. È possibile distinguerli in: tosaerba a batteria, elettrici e con motore a benzina.

BioEcoGeo_erba_prato

Questa suddivisione già pone un quesito importante, ovvero se è preferibile acquistare uno strumento con il motore a benzina oppure elettrico. Se si dovesse optare per questa seconda opzione, è necessario poi scegliere tra tagliaerba con o senza batteria. Ovviamente non è possibile prendere una decisione senza prima aver considerato le proprie esigenze. Se si ha a disposizione un budget limitato è consigliabile orientarsi su un prodotto elettrico senza la batteria, se invece si ha a disposizione un budget più elevato ma non si ha intenzione di inquinare è possibile acquistare un tagliaerba elettrico senza filo, alimentato con le batterie. Se invece i dispositivi elettrici non dovessero essere potenti abbastanza per il tipo di lavoro da svolgere, è inevitabile acquistare un modello con il motore a scoppio.

 

Tagliaerba elettrico

Il tagliaerba elettrico è alimentato da un cavo elettrico collegato ad una presa elettrica. Per utilizzarlo non è necessario acquistare benzina ed olio, la sua alimentazione è la corrente ed è per questo che tale tipo di tagliaerba non produce nessuna emissione nociva per l’ambiente. Il filo rappresenta sicuramente la maggiore limitazione del tagliaerba elettrico, lo stesso infatti tende a limitarne l’utilizzo. In genere viene utilizzato da chi possiede giardini di piccole dimensioni e non ha bisogno di macchine eccessivamente grandi e potenti. È consigliabile acquistare un prodotto che sia versatile e maneggevole al tempo stesso, nonché duraturo nel tempo come i tagliaerba Oleomac.

 

tagliaerba-batteria-oleo-mac-gi-48-t-destra-2020Tosaerba a batteria

I tosaerba a batteria sono anch’essi elettrici, tuttavia non sono limitati dalla lunghezza del filo che li alimenta. Anche questi tagliaerba, a differenza di quelli con il motore a scoppio sono estremamente silenziosi ed eco compatibili. Molti tosaerba a batteria posseggono la funzione “mulching”, estremamente comoda e funzionale per chi vuole prendersi cura delle proprie aree verdi. Tale funzione infatti permette di tagliare l’erba molto finemente in modo da poter essere successivamente distribuita sul terreno ed ottenere un effetto fertilizzante. Come i tagliaerba elettrici anche questi strumenti hanno il proprio tallone d’Achille, le batterie infatti, a seconda del modello acquistato, potrebbero avere una breve autonomia e si potrebbe essere costretti ad interrompere i lavori qualora dovesse scaricarsi troppo presto.

 

Tagliaerba con motore a scoppio

Il tagliaerba tradizionale è quello con il motore a scoppio, in genere tale strumento viene utilizzato per tagliare giardini e zone verdi di notevoli dimensioni. Sul mercato esistono svariate tipologie di tagliaerba con motore a scoppio, la scelta dovrà essere effettuata sulla base delle singole necessità, ad esempio sul tipo di lama o sulla tipologia di motore. Esistono infatti tagliaerba con motore a due o a quattro tempi con diverse cilindrate. Quella maggiormente utilizzata è sicuramente la 125cc, almeno per quanto riguarda i motori due tempi; per i quattro tempi invece è necessario puntare su cilindrate leggermente più alte, specie se si possiede un giardino di grandi dimensioni.

 

Altri fattori che possono incidere sulla scelta del tagliaerba da acquistare

Altezza del taglio: l’altezza del taglio dell’erba è sicuramente uno dei fattori più importanti da considerare, esistono diverse tipologie di erba e ognuna deve essere tagliata in un determinato modo per garantire non solo un buon effetto estetico ma anche per assicurare la salute del terreno. È per questo che è consigliabile acquistare tagliaerba con leva di regolazione.

Ampiezza del cesto di raccolta: svuotare il cesto del proprio tagliaerba è un’operazione che può richiedere anche molto tempo, è necessario quindi assicurarsi di acquistare un tagliaerba con il cesto di raccolta abbastanza capiente per evitare di perdere tempo durante il lavoro.



Redazione

Bioecogeo non è solo una rivista o un sito bensì un progetto! Creare un modello di società più consapevole, forte della condivisione e diffusione di una cultura ambientale per il benessere del singolo individuo e del pianeta in cui vive.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 − 1 =