Napoli, un convegno sulla riduzione dell’impatto ambientale degli imballaggi

Prosegue l’intesa di intenti tra Let’s Do It! Italy e l’Aica, l’associazione internazionale di comunicazione ambientale che organizza la Settimana europea per la riduzione dei rifiuti. Tema dell’edizione 2016 della Serr è la riduzione dell’impatto ambientale degli imballaggi. L’argomento in questione sarà oggetto di un convegno organizzato dal ramo italiano del movimento ambientale internazionale Let’s Do It!

riduciamo_imballaggi

Un incontro che sarà momento di confronto di dati ed esperienze virtuose sul tema dela riduzione dell’impatto ambientale degli imballaggi. Nel corso del convegno si cercherà di approfondire le modalità per ridurre gli imballaggi alla base.

Il convegno “Riduzione dell’impatto ambientale degli imballaggi” avrà luogo il prossimo 23 novembre alle 10.30 presso la sala Nugnes nel Palazzo del Consiglio Comunale di Napoli (via Verdi 35). Parteciperanno in qualità di relatori Raffaele Del Giudice, vicesindaco con delega all’ambiente al Comune di Napoli, Anna Filomena de Simone, sindaco di Roccarmana, Federica Orio, ingegnere di Ancitel Energia e Ambiente, Francesca Davoli, coordinatrice progetti Aica (Associazione internazionale comunicazione ambientale), Vincenzo Capasso, coordinatore di Let’s Do It! Italy. Modererà i lavori il sociologo e collaboratore di BioEcoGeo Roberto Malfatti.

«Il confronto è alla base del cambiamento. Un cambiamento che si innesca nel momento in cui quello che diremo al tavolo del convegno entri a far parte della quotidianità di ognuno di noi. La riduzione dei rifiuti e degli imballaggi nel caso specifico è un obiettivo fondamentale di Let’s Do It! e ci avvicina all’azione di pulizia globale in programma in 150 Paesi l’8 settembre 2018», ha dichiarato il coordinatore di Let’s Do It! Italy Vincenzo Capasso.

 

 

 

 



Roberto Malfatti

Roberto Malfatti, sociologo, appassionato di fotografia, rockettaro quanto basta. Da sempre combattente e studioso delle tematiche ambientali. Tra i fondatori della rete Napoli Est Brucia che rivendica il risanamento del territorio di Napoli Est dall'inquinamento selvaggio delle raffinerie.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciotto + sedici =