Firenze, il tunnel si farà. Il Ministero delle Infrastrutture cambia idea

A Firenze il tunnel si farà. E sì farà anche la Foster, che da stazione ferroviaria si trasformerà in una autostazione per bus e pullman. La conferma arriva dopo l’incontro tenutosi ieri al Ministero delle Infratrutture e dei Trasporti.

Sì al tunnel_bioecogeo

Al tavolo convocato dal Ministro Graziano Delrio, hanno partecipato il viceministro Riccardo Nencini, Ennio Cascetta, responsabile della struttura tecnica di missione del Mit, il sindaco di Firenze Dario Nardella, l’assessore ai trasporti della Regione Toscana Vincenzo Ceccarelli, e per il gruppo Fs Italiane, l’ad Renato Mazzoncini, l’ad di Fs Sistemi Urbani, Carlo De Vito e l’ad di Rfi Maurizio Gentile.

La costruzione della Tav è al centro di forti polemiche , soprattutto da parte dei Comitati No Tav per i danni che gli scavi hanno causato e stanno causando all’ecosistema fiorentino.

BioEcoGeo aveva già affrontato la questione con un’inchiesta di Stefania Divertito e Luca Signorelli.

Cosa sta succendo a Firenze? Perchè il sindaco Nardella ha deciso di riavviare i lavori? Cosa sta succendo sotto Firenze?

 

 

 

 



Roberto Malfatti

Roberto Malfatti, sociologo, appassionato di fotografia, rockettaro quanto basta. Da sempre combattente e studioso delle tematiche ambientali. Tra i fondatori della rete Napoli Est Brucia che rivendica il risanamento del territorio di Napoli Est dall'inquinamento selvaggio delle raffinerie.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

16 + otto =