In difesa del quokka, l’animale sorridente in estinzione

Due francesi hanno dato fuoco a un piccolo quokka per poi postare il video online. Le immagini fanno infuriare la Rete e su Firmiamo.it una petizione chiede giustizia

bioecogeo_quokka_petizione

Lo scorso 3 aprile a Rottness Island, due giovani francesi di 24 e 18 anni hanno avvicinato un piccolo quokka, famoso marsupiale australiano in estinzione, preso uno spray, un accendino e provato a dargli fuoco. Dopo di che, hanno pubblicato il video della loro azione online facendo infuriare gli utenti della Rete. Oggi, una petizione aperta su Firmiamo.it chiede seri provvedimenti.

E proprio l’estrema fiducia verso l’uomo è quasi costata la pelle al quokka oggetto della petizione, riuscito fortunatamente a fuggire seppur ferito e spaventato. Il video ha permesso alle forze dell’ordine di rintracciare i due giovani provvedendo a multarli con una sanzione di 4mila dollari australiani (equivalenti a 3mila euro), che potrebbero diventare 50mila dopo il processo. I due rischiano inoltre fino a cinque anni di carcere.

Per dare gratuitamente il proprio contributo alla causa del piccolo quokka, basta andare al link http://goo.gl/lNcAly e cliccare su “firma”.

 



Redazione

Bioecogeo non è solo una rivista o un sito bensì un progetto! Creare un modello di società più consapevole, forte della condivisione e diffusione di una cultura ambientale per il benessere del singolo individuo e del pianeta in cui vive.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dodici − tre =