Livewine è alle porte!

Aprirà a breve Livewine, il più importante evento del vino artigianale mai realizzato a Milano, in collaborazione con la manifestazione Vini di Vignaioli-Vins de Vignerons e l’Associazione Italiana Sommelier Lombardia.

Una tre giorni che si apre sabato 21 febbraio e proseguirà fra eventi, degustazioni, presentazioni di vini, alimenti artigianali e stampa specializzata, per tutto il weekend. Tre giorni in cui  vignaioli italiani ed europei presentano vini che sanno dare emozioni uniche (le prime due ore di ogni giorno  – dalle 10.00 alle 12.00 – saranno dedicate agli operatori).
Un salone dove è possibile degustare tutti i vini presenti che hanno un comune denominatore: la varietà, che nel vino viene considerato un insieme di pregi. Varietà di colori, di dovuti al vitigno, alla vinificazione, al suolo, all’eventuale filtratura e mille altre varianti. Varietà di vitigni, che in Italia è altissima. Nel nostro paese infatti possediamo una quantità di varietà autoctone che forse solo il Caucaso, dove il vino è nato 7000 anni fa, può superarci. Se poi aggiungiamo quelle francesi, quelle spagnole, portoghesi, tedesche, austriache, slovene ecc. vedremo che la varietà di vini che ne viene fuori è immensa. Infine le varietà di gusto. Ogni vino è un mondo a sé, un’esperienza particolare che non deve essere concepita a tavolino per piacere a tutti, ma è un insieme di fattori che includono il vitigno, il suolo, il clima, il microclima, l’annata, il momento della vendemmia, le scelte di lavorazione in cantina, perfino la personalità di chi lo produce.
Con il solo biglietto d’ingresso di € 15 (sommelier tesserati € 12) è possibile gustare tutte queste varietà e acquistare le bottiglie che più hanno colpito la nostra curiosità.
Infine, all’interno della panoramica Sala Piranesi, è possibile partecipare agli incontri e alle degustazioni a tema guidate da Samuel Cogliati. Queste ultime sono a numero chiuso con un biglietto aggiuntivo.
Nel pomeriggio di domenica 22 febbraio è disponibile un’area piccoli dove i genitori che lo desiderano possono affidare i loro bambini a un’animatrice.

Per maggiori informazioni: livewine.it




Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

10 − uno =