Tesla: a Tilburg per esplorare il futuro

Un viaggio nel cuore dei Paesi Bassi, dove la casa automobilistica americana assembla le auto destinate al mercato europeo e dove la sensazione è quella di esplorare una nuova epoca

di Andrea Bertaglio, Francoforte

WEB_Tesla Tilburg-8

La mobilità sostenibile è fra le principali sfide di questo secolo. Inquinamento atmosferico, cambiamento climatico, esaurimento delle risorse fossili, sviluppo di energie rinnovabili e infrastrutture. Dietro la scelta della mobilità green non ci sono solo buone ragioni, ma una filosofia di vita.
Lo sa bene Tesla che, oltre a produrre le sue auto elettriche in stabilimenti iperefficienti, ha saputo sviluppare un senso di appartenenza e comunità senza eguali, nei suoi clienti e nei suoi dipendenti. Per vedere da vicino questa realtà, siamo andati a visitare lo stabilimento di Tilburg, nei Paesi Bassi, dove la casa automobilistica americana assembla le sue auto destinate al mercato europeo. E dove la sensazione è quella di esplorare il futuro.
È considerato uno dei cinque edifici più efficienti d’Europa, e al suo interno prende forma una delle migliori auto in circolazione: la Model S, berlina di lusso a emissioni zero di Tesla.

«Leggi il Reportage sul numero di BioEcoGeo di maggio/giugno»
o ABBONATI al cartaceo a soli 18,00€ l’anno



Andrea Bertaglio

Giornalista specializzato in sostenibilità, cambiamento climatico e temi ambientali, scrive per diversi giornali, riviste e siti Web. Ha lavorato nel 2007 presso il Centre on Sustainable Consumption and Production nato dalla collaborazione tra UNEP e Wuppertal Institut. Laureato in sociologia, da alcuni anni sta focalizzando il suo lavoro su rinnovabili, mobilità elettrica, green economy, smart city e innovazione. E sugli impatti della produzione di cibo, a partire da quelli legati alla zootecnia ed alle produzioni animali. A fine 2018 ha pubblicato il libro “In difesa della carne”, edito da Lindau.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

10 − 6 =