Convergenze: quando lo sviluppo delle rinnovabili passa attraverso l’auto elettrica

Sarà sabato 12 marzo, a Verona, l’evento che riunirà, per la prima volta, i possessori di auto Tesla in Italia: il Tesla Revolution.
Una giornata in cui ascoltare le novità che arrivano dalla casa automobilistica americana, ma anche e soprattutto un momento per confrontarsi sull’evoluzione della mobilità elettrica nel nostro paese. È per questo che la giornata è stata chiamata Tesla Revolution, proprio a voler sottolineare il fatto che, grazie a queste auto, l’elettrificazione della mobilità in Italia sta, seppure lentamente, cambiando.
BioEcoGeo_TeslaIniziano ad essere sempre più numerose le colonnine di ricarica sul territorio grazie all’impegno di Tesla, come ad esempio la stazione Supercharger di Affi (che collega Italia ed Austria, facilitando i viaggi verso Innsbruck e sull’A22) e quella di Cavaglià che migliorerà i collegamenti tra Milano e Torino.

A breve, arriveranno anche stazioni al Sud, è solo questione di tempo.

Infatti, ad essere interessati allo sviluppo di stazioni di ricarica nella parte sud dello stivale, non c’è solo Tesla ma anche Convergenze che, tra i progetti a breve termine, ha la realizzazione di colonnine per la ricarica di auto elettriche nei principali centri turistici del Cilento. «L’attività principale di Convergenze – spiega il Presidente, Rosario Pingaro – non sono le colonnine elettriche, ma questo vuole sottolineare il nostro forte interesse per il settore dell’energia e, nello specifico, dell’energia rinnovabile».

PingaaroL’azienda, con sede nel salernitano, opera a livello nazionale nel settore delle telecomunicazioni ed è fornitore di energia elettrica e gas naturale.
«Il nostro punto di forza – continua Rosario Pingaro – è l’impiego di professionalità interne che creano e gestiscono direttamente l’intera infrastruttura necessaria all’erogazione dei servizi. In questo modo si evitano passaggi intermedi e si garantisce al cliente la risoluzione dei problemi in tempo reale.
L’innovazione e l’efficienza dei servizi VOCE e DATI (ADSL ATM, ADSL ETH, ADSL 2+, fibra ottica e connettività wireless) unite alla competitività delle tariffe telefoniche, permettono alle aziende o agli enti che decidono di migrare i loro servizi verso Convergenze, non solo una diminuzione dei costi, ma anche un netto incremento delle prestazioni.

Dopo dieci anni di innovazione, Convergenze è diventata una multi-utility, e fornisce anche servizi di energia elettrica e gas naturale su tutto il territorio nazionale, provenienti esclusivamente da fonti rinnovabili.
«Il nostro obiettivo per il 2016 è produrre energia elettrica e portare l’azienda ad un alto livello di sostenibilità ambientale».
L’attenzione all’ambiente, personale del presidente e poi dell’azienda, ha fatto sì che l’incontro con Tesla fosse del tutto spontaneo. «Nel novembre 2013 ho ricevuto la settima Model S immatricolata in Italia. Partecipare al Tesla Revolution per noi – conclude Rosario Pingaro – oltre che un momento d’incontro è anche un onore perché ci permette di rappresentare il nostro territorio, le nostre idee e le nostre speranze per un futuro più sostenibile e lontano dall’energia da fonti fossili».



Redazione

Bioecogeo non è solo una rivista o un sito bensì un progetto! Creare un modello di società più consapevole, forte della condivisione e diffusione di una cultura ambientale per il benessere del singolo individuo e del pianeta in cui vive.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

13 − 5 =