Per ora sono solo indiscrezioni. Gli Stati Uniti d’America, secondo il sito Axios, vorrebbero tirarsi fuori dagli accordi sul clima di Parigi. Il sito internet cita “due fonti vicine all’amministrazione”.  La decisione di Trump e del suo governo di lasciare l’accordo sembra essere davvero vicina.
clima_bioecogeo
Del resto ne abbiamo parlato molto negli ultimi mesi. La questione ambientale, nello specifico le aziende ad essa collegata e l’industria del petrolio, sono state messe ben in evidenza da Trump dall’inizio del suo mandato.
Il ritiro dagli accordi di Parigi sarà seguito da una piccola squadra tra cui nomi spicca il nome dell’amministratore EPA Scott Pruitt. Questi, secondo Axios, sta decidendo se avviare un ritiro pieno e formale – che potrebbe richiedere 3 anni – o uscire dal trattato nel modo più rapido possibile.
Media come la Abc e  la Cbs, intanto stanno rilanciando la notizia, confermando di fatti le indiscrezioni.
Sulla questione si è espresso il portavoce del governo tedesco il quale ha commentato che Berlino “si riconosce in modo inequivocabile nell’accordo di Parigi: speriamo che gli Usa si sentano ancora vincolati a questo”.
In un tweet Trump fa sapere che la decisione verrà presa e annunciata nei prossimi giorni.
Ora quel MAKE AMERICA GREAT AGAIN! fa ancora più paura.