È (quasi) bonus mobilità!

Il ministro dell’Ambiente Costa ha annunciato l’aggiornamento tanto atteso per il bonus mobilità. Rimborsi per tutti dal 4 novembre.

BioEcoGeo_bonus_mobilità

 

«Il decreto attuativo per il bonus mobilità è stato registrato domenica scorsa alla Corte dei Conti – afferma il Ministro – e sabato 5 settembre sarà finalmente pubblicato in Gazzetta ufficiale. Non nascondo che ci siano stati degli intoppi amministrativi che comunque, con il lavoro a pieno ritmo in tutto il mese di agosto, abbiamo superato».
Il periodo per l’entrata in vigore della seconda fase del bonus, grazie alla quale i cittadini che avevano acquistato una bicicletta o un monopattino dal 4 maggio avrebbero potuto fare richiesta per il rimborso del bonus sul portale del Ministero, era stato inizialmente immaginato nei primi giorni di luglio, slittando poi a data da definirsi.

«È evidente che c’è stato un ritardo e che avremmo voluto chiudere a inizio estate, ma è pur vero che il boom è stato talmente grande che ci sarebbe stato il rischio che qualcuno rimanesse fuori. Ora invece con queste risorse tutti i cittadini saranno soddisfatti» rassicura il ministro durante un’intervista a Radio24. Il fondo è infatti stato quasi raddoppiato: da 120milioni si è passati a 210milioni di euro.

«Dal 5 settembre partiranno i 60 giorni necessari alla società per finire il portale e per assicurare la possibilità di utilizzare queste risorse aggiuntive che- grazie a un assestamento di bilancio – saranno operative affinché nessuno rimanga indietro. Vogliamo che chi abbia acquistato una bicicletta o un altro mezzo di trasporto individuale, caricando la fattura o scontrino parlante, possa essere rimborsato nelle modalità previste: fino 500 euro e per il 60% del costo)». Inoltre, ricorda ancora le due cose necessarie da possedere: la fattura dell’acquisto (o in alternativa lo scontrino parlante) e lo SPID personale.



Redazione

Bioecogeo non è solo una rivista o un sito bensì un progetto! Creare un modello di società più consapevole, forte della condivisione e diffusione di una cultura ambientale per il benessere del singolo individuo e del pianeta in cui vive.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × uno =