Forum Innovazione Mobilità Sostenibile. A Brescia, il 1 Ottobre

Sostenibile, condivisa e circolare. Questa è la mobilità del futuro che verrà presentata a Brescia il 1 Ottobre durante il Forum Innovazione mobilità sostenibile. 

immagine-coverL’accordo di Parigi sul clima, l’economia circolare, la realtà sempre più consolidata del car sharing e le previsioni sul ruolo delle auto a guida autonoma hanno posto le basi per una trasformazione radicale del settore automotive. Se ne parlerà il 1 ottobre, dalle 9.30 alle 13.30 presso l’Università degli Studi di Brescia, durante la prima edizione del Forum Innovazione Mobilità Sostenibile, appuntamento che raduna i più importanti player del settore per affrontare i grandi cambiamenti in atto nel mondo dell’automotive.
Il Forum sarà ospitato all’interno di Supernova, il festival dell’innovazione e della creatività promosso da Talent Garden. L’emergere della mobilità elettrica, la trasformazione dei modelli economici della circular economy, il nuovo modello di sviluppo industriale mondiale inaugurato dalla conferenza di Parigi, verso un mondo a basse emissioni, le trasformazioni sempre più rapide della sharing economy, che vede nel car sharing il suo modello più innovativo, stanno modificando radicalmente il comparto a livello mondiale.

Al Forum Innovazione Mobilità Sostenibile, verranno date numerose risposte a domande che aleggiano già da tempo nelle menti dei più all’avanguardia. Si parlerà di quali sono le tecnologie che emergeranno prepotentemente, come la sostenibilità diventerà un asset strategico per le imprese e perché l’economia circolare sarà un vantaggio competitivo. E infine, gli esperti del settore ambientale spiegheranno quali sono le regole che emergeranno nei prossimi anni a partire dall’accordo sul clima e in che direzione andranno l’Europa e gli USA.
Si rifletterà inoltre sul futuro industriale del settore mobilità del paese durante un talk show che vedrà protagonista il ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Graziano del Rio, oltre alla deputata italiana Chiara Braga, Anna Donati del Comitato Scientifico Rete Mobilita Nuova, Pietro Menga direttore del CIVES – Commissione Italiana Veicoli Elettrici a Batteria, Ibridi e a Celle a Combustibile e Andrea Poggio, responsabile mobilità Legambiente.

gianni-silvestrini«Il settore automobilistico è rimasto molto silenzioso in questi anni sulle trasformazioni che lo stanno investendo in tutto il mondo – spiega Gianni Silvestrini di Kyoto Club, uno degli ideatori del forum – sia sul prodotto (che auto guideremo domani), sia sul processo (come è possibile realizzare auto in maniera realmente sostenibile e efficiente) sia sul modello di business (dal possesso all’uso del mezzo di trasporto)».
Un Forum innovativo anche nel formato, fatto di interventi brevi e tavole rotonde in stile talk show, con regole di ingaggio chiare e presentazioni accattivanti. «Abbiamo organizzato questo evento a Brescia poiché la città è uno dei più grandi cluster di produttori di componenti per automobili», spiega Emanuele Bompan, co-ideatore dell’evento. «Non vogliamo che il Forum Innovazione Mobilità Sostenibile sia la classica conferenza. Vogliamo che crei una reazione nel settore automobilistico e faccia prendere consapevolezza ai tanti player italiani che il mercato e i processi produttivi stanno cambiando. Dall’economia circolare al car sharing, tra pochi anni l’auto e la catena di produzione saranno radicalmente diverse. Questo processo è già iniziato».

Location:
1 ottobre 2016 – Aula di Economia, Università degli Studi di Brescia. Contrada S. Chiara n. 50, Brescia



Redazione

Bioecogeo non è solo una rivista o un sito bensì un progetto! Creare un modello di società più consapevole, forte della condivisione e diffusione di una cultura ambientale per il benessere del singolo individuo e del pianeta in cui vive.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciotto + 12 =